Dall’undici al 12 maggio si svolgeranno a Yokohama (Giappone) le World Relays di staffette su pista, una sorta di challenge mondiale di specialità, importante tappa di avvicinamento verso i Mondiali di Doha. L’imperiese Daniele Re (Fiamme Gialle) è stato convocato per un raduno della nazionale che si terrà a Roma dal 22 al 27 aprile. Si allenerà con atleti del calibro di Filippo Tortu e Fausto Desalu. Dopo anni di continui risultati e dopo il titolo ai Giochi del Mediterraneo e quello italiano 2018 sui 400 m, Davide è un punto di riferimento per la velocità azzurra.

Si avvicina la data del Miglio di Prà: è il 27 aprile. Per fare cosa gradita, abbiamo scoperto la tabella di preparazione di sir Roger Bannister. Roger Bannister fu estremamente meticoloso nel preparare l’attacco ai quattro minuti sulla distanza del miglio. Si fece allenare da Franz Stampfl, un oriundo austriaco che poi sarebbe stato ingaggiato dalla federazione australiana.Ecco circa un mese di preparazione :

12 aprile: 7x880 yarde (poco meno di 880m) in 33’00” (3’ fra una ripetuta e l’altra)

14 aprile: tre quarti  di miglio in 3’02”0

15 aprile: 880 yarde n 1’53”0

22 aprile: 10x440 yarde (media 58”0)

24 aprile: tre quarti di miglio  in 3’00”0

26 aprile: tre quarti di miglio in 3’14”, 8’ di recupero e  tre quarti di miglio in 3’08”6

28 aprile: tre quarti di miglio in 2’59”9

30 aprile: 880 yarde in 1’54”

6 maggio 1954: record mondiale   in 3’59”2

SUCCESSO PER EUROSPRING 2019

IN GARA A CELLE OLTRE 100 ATLETI PER IL GEMELLAGGIO TRA ARCOBALENO E BELFAUX

 

Si è svolta a Celle Ligure con buon successo di partecipazione, molti sorrisi e ambiente fantastico anche questa nuova edizione di EUROSPRING.

L’evento collaterale al 31° Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa (manifestazione internazionale che avrà luogo presso il Centro Sportivo Olmo Ferro di Celle Ligure Giovedì 18 Luglio 2019), promosso da Comune di Celle Ligure e Centro Atletica Celle Ligure, ha visto la partecipazione di oltre 100 atleti, con una notevole affluenza di giovanissimi “under 12” cui è stata proposta una attività maggiormente incentrata sul gioco.

 

La classica “disfida” tra formazioni miste italo elvetiche (a rappresentare Atletica Arcobaleno Savona – che cumulava anche i tesserati di Centro Atletica Celle Ligure ed Atletica Gillardo) ha visto in gara 11 Team.

 

Al termine della contesa affermazione per la formazione “Orange” che comprendeva i locali Francesca Epis, Kilian Argiolu e Daniele Bozzini, affiancati da David Simonet, Naum Dietrich e Jade Gabaglio (Belfaux).

Seconda posizione per i “Rose” di Michele Sirombra, Leonardo Marchese e Dario Isopo (Arcobaleno) supportati da Theoda Robertini, Loic Nuoffer e Gechavan Amirthalingam (CA Belfaux).

La terza piazza se la sono aggiudicata i componenti del team “Violet” con Annaluna Pittela, Matilde Apicella e Yulby Kurbalay a rappresentare l’Arcobaleno e Emmanuel Repond, Arnaud Duprè e Lara Bremgartner per il CA Belfaux.

 

L’impianto sportivo cellese vedrà a brevissimo nuovamente in scena l’atletica leggera, per un nuovo appuntamento legato al Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa. Lunedì 22 Aprile (Pasquetta!), con ritrovo a partire dalle ore 10, è infatti previsto lo svolgimento del “Triathlon di Primavera”, evento promozionale aperto a tutti per cui si auspica la partecipazione di un centinaio di atleti con un gruppo nutrito proveniente dal team gemellato lombardo dell’Atletica CAsorate oltre agli elvetici dell’Atletica Tenero 90, dell’US Capriaschese e del CA Bernex, prossimi ospiti in stage presso il Centro Olmo/Ferro.

 

Gife – 18/04/2019

 

E’ una millennial, ma in quanto a maglie azzurre è già una veterana: parliamo di Ludovica Cavalli della Trionfo Ligure, che è stata convocata in questi giorni dalla Federazione per l’incontro internazionale Under 20 di corsa su strada (5 km femminili) “Opitergium” il 1 maggio a Oderzo (Tv).Nella cittadina veneta,  crocevia di tante culture, un po’ Nordest e un po’ Mitteleuropa, Ludovica vestirà la maglia della Nazionale insieme con la fortissima Nadia Battocletti, con Elisa Ducoli e Angela Mattevi . L’Italia affronterà le pari  età di Armenia, Danimarca, Francia, Grecia, Inghilterra, Macedonia, Moldavia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania,Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ucraina.

Il grande appuntamento del Miglio di Prà, organizzato sabato 27 aprile dalle Frecce Zena, è stato curiosamente anticipato dal miglio in pista, sabato 13 aprile, a Boissano (Sv). E’ probabile che i protagonisti del meeting “Boissano Spring” si ripetano sulle strade della Fascia di rispetto….La gara di Boissano è stata vinta da Andrea Torre (Trionfo Ligure) in 4’35”24. Nella stessa competizione si sono messi in evidenza Andrea Di Molfetta (Arcobaleno), 4’37237, e Ludovico Vaccari (Don Bosco), 4’40”19. Da notare Corrado Bado (Arcobaleno), a 50 anni capace di 5’07”88, e il formidabile veterano Giuseppe Lombardo (Maratoneti Genovesi), che a 60 anni si è reso artefice di 5’13”95, a soli tre secondi dalla migliore prestazione nazionale in suo possesso. Da par suo Aurora Bado (Arcobaleno), è stata seconda nella gara femminile con 5’15”39, migliore prestazione allieva ligure all time. E allora forza, ragazzi, vi aspettiamo!

Domenica 14 aprile c’erano alcuni liguri in gara nella Dieci Chilometri T fast di Torino: una gara molto veloce, rispecchiando d’altronde il nome….Fra gli uomini ha vinti Omar Bouamer (Polisportiva S.Orso Aosta) in 29’50”; 34° assoluto, al personal best, Luca Olivero (Foce Sanremo), 32’53”. Carola Corradi, busallese del Brancaleone Asti, è stata 17° in 40’04” nella gara femminile, resa tecnicamente molto valida da Sara Dossena, che ha vinto in 32’17”.

Bella prestazione, lunedì 15 aprile, di Paola Noli (Delta Spedizioni), nella classicissima Boston Marathon, una delle maratone più antiche al mondo. 42,195 chilometri da Hopkinton alla metropoli del Massachusetts, una kermesse che richiama ogni anno grandi atleti e mezzofondisti di valore mondiale. La Noli è stata più forte della terribile Heartbreak Hill, la “collina spezzacuore” del trentesimo chilometro, chiudendo in 3h33’48” prima delle italiane in gara. La ragazza di Serra Riccò conferma la sua attitudine alle maratone internazionali, dimostrando resistenza e grande carattere.

Domenica 14 aprile, nell’entroterra savonese, si è disputato il Koncaverde Trail Runnning. Primo al traguardo dei venti chilometri (tanto ondulati quanto panoramici) Corrado Ramorino (Città di Genova) in 1h58’37”. Gli altri liguri piazzati sono stati Marco Damiano (Cisano), sesto in 2h10’44” e Enrico Lanfranconi (Delta), 14° in 2h24’59”. Fra le donne affermazione della piemontese Emanuela Arnaudo (Boves) in 2h29’47”. Quarta Silvia Oliveri (Val Maremola), 2h41’23”. Quinta Barbara Negrari (Val Polcevera), 2h58’00”, e sesta Romana Zinola (Cairo) 3h00’40”.

 

I risultati completi su wedosport

L’Atletica in provincia. Argomento mai banale, quando si parla della pista. Ebbene, domenica 14 aprile un bel contributo in tal senso è venuto dal meeting Doppio Sprint, organizzato a Sestri Levante (Ge) sull’anello di 200 m dell’impianto Mandela.Tecnicamente il risultato migliore è venuto dai 100 donne, avversati dal vento contrario. Elena Arena della Duferco ha vinto in 12”34 (-2.2) davanti alla consocia  Eleonora Martini (12”94) e all’allieva del Cus Genova Giuditta Ponsicchi (12”96). Lo junior Ianko Lattarulo si è imposto sui 100 in 11”28 (-1.9) davanti a Francesco Ghio (Atletica Levante), 11”66. Nei 600 cadetti primo posto del promettente Andrea Basalto (Levante) con  1’35”51.

 

http://www.fidal.it/risultati/2019/REG20563/Index.htm

 

Gli anni passano, ma Martin Fiz non perde certo le motivazioni: domenica 14 aprile il campione mondiale di Maratona 1995, che è legato alla Liguria tramite la partecipazione alla Mezza delle due perle, ha concluso la Maratona di Parigi (Francia) in 2h27’45”, record nazionale spagnolo per la categoria M55. Una gara esemplare, sempre condotta con grande regolarità, a spiegare la grande classe e la generosità del fuoriclasse iberico.

La Corrigenova (13 km), inserita nel quadro della Mezza, ha visto i successi di Matteo Renda fra gli uomini  e della campionessa ligure dei 10000 m Martina Rosati (Trionfo Ligure) fra le donne. 1500 i classificati. Uomini: 1° Matteo Renda 47'39"; 2° Luca Molinari 47'47"; 3° Giuseppe Vitello (Team 42.195). Donne: 1° Martina Rosati (Trionfo Ligure) 50'13"; 2° Laila Hero (Arcobaleno) 53'15"; 3° Teresa Repetto (Novese) 53'44".