Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

I 50 anni di Fabrizio Mori

Oggi, 28 giugno 1969, Fabrizio Mori compie 50 anni. Mezzo secolo nel quale il campione livornese ha scritto la storia dei 400 hs in Italia (e non solo). Oltre al record italiano (47"54 ottenuto a Edmonton, Canada, nel 2001) sono sue le migliori 24 prestazioni italiane.Il che fa capire quanto Fabrizio ha dato alla specialità in Italia rivitalizzandola insieme con il figlio d'arte Laurent Ottoz dopo i fati antichi di Frinolli e Morale. Con una tattica ben precisa: recuperi straordinari negli ultimi cento metri, quando i favoriti iniziavano a avere la vista offuscata in una gara che non dava scampo.A Siviglia  (Mondiali del 1999) chi ne fa le spese è il francese Stephan Diagana, risucchiato dal rush finale di Fabrizio sulle ultime barriere. I francesi sporgono reclamo per invasione di corsia, Fabrizio deve aspettare il verdetto ufficiale a tarda ora, insieme con l'allora presidente Gola e qualche giornalista. Festeggia con una lattina di coca cola......Tutti, da Diagana all'ucraino Tverdokleb devono fare i conti con l'ultimo rettilineo che esallta la volata del toscano. A Edmonton, Mondiali 2001, per un soffio non gli riesce il secondo titolo iridato consecutivo: il dominicano Felix Sanchez resiste strenuamente in 47"49, lui è argento in 47"54. "I 400 hs? Una partita a scacchi", mi disse una volta in intervista, Grazie , Fabrizio, per quello che hai fatto...

Login