Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

Memorial Tartuferi 2019

Saverio Bavosio (Brancaleone Asti) e Ilaria Bergaglio (Novese) mercoledì 4 settembre si sono imposti nettamente sui veloci cinque chilometri del Memorial Tartuferi di Spinetta Marengo (Al). Il primo ligure è stato Jairo Vicente Zambrano (Cambiaso Risso), sesto in 16'39" davanti a Silvano Repetto (Delta), settimo in 16'45". Nono l'intramontabile Roberto Parodi (Vallescrivia), 16'52" e 17° Massimo Cavanna (Maratoneti Genovesi), 17'39". Fra le donne seconda Laila Hero (Arcobaleno).

Europei master di Jesolo

Dal 5 al 15 settembre a Jesolo (Venezia) sono in programma i campionati europei master di atletica su pista, mai come quest'anno così partecipati (5000 presenze gara). La rappresentativa ligure, pur nom nolto numerosa, può contare su Fabrizio Pertile (Cus Genova, alto e lungo M40), Mauro Biglione (Cambiaso Risso, cross country M50, e sulla campionessa europea Silvia Bolognesi (Cambiaso Risso, mezza maratona F65).

Manuale di sopravvivenza podistica- Mai preso medicine!

Lo ripeto: mai preso medicine, nè comprato pomate o equivalenti! Mi infortunio, il programma di allenamento non va bene? Si VOLTAREN pagina! Le tabelle (anzi tabrutte, nel caso) non vanno bene? Mi vado a fare una bella TACHIPIRIGNA con gli amici, in compagna! Mica mi faccio venire la depressione se i MUSCORIL sono dolenti....Certo, non sorrido facilmente, qualcuno dice che ho un sorriso SARIDONICO, ma non per questo intraprendo una VIA AGRA, un'esistenza infelice. Un pò di moto e PRO ZACCHETE, cessano depressioni e ansie. Anzi, sapete quello che di dico? Sono u n podista più IARULONICO che raro......

Record europeo di Lornah Salpeter

Domenica 1 settembre Lornah Salpeter è davvero volata a Tilburg (Olanda), in occasione di una gara di dieci chilometri. L''ex keniana naturalizzata israeliana (ha acquisito tale titolo dal 2016) ha chiuso in 30'05" , migliorando l'annoso record (2003) di una certa Paula Radcliffe....Tutto da sola, con un passaggio di 14'55" a metà gara, e con la runner del Maccabi Tel Aviv che ha ceduto di poco nel finale. E chissà che non riesca a migliorare anche il mondiale (29'43") della keniana Jepkosgei...

10 settembre 1960....

Non lo conosceva nessuno. I favoriti della vigilia (soprattutto il russo Sergey Popov) si incuriosirono quando videro un podista magrissimo (" Era pelle ossa", disse il genovese Silvio De Florentiis) allinearsi scalzo alla partenza. 10 settembre 1960, Maratona dell'Olimpiade di Roma. Abebe Bikila nasce lì, con il mito dell'Africa che corre e vince. Dopo i primi cinque chilometri passati in 15'35", Bikila, etiope, e il marocchino Rhadi si affacciano nel gruppo di testa. Verso il ventesimo chilometro (1h02'39") Rhadi e Bikila sono in testa. Il belga Vandenbdriessche, il neozelandese Magee e Popova sono ormai dei comprimari. A circa due chilometri dalla fine Bikila, leggero, silenzioso, si invola verso l'Arco di Costantino.Le strade, illuminate dalle torce, sembrano invitarlo alla vittoria. E Abebe tenta l'impossibile, stacca Rahadi e vince con 2h15'16", nuova migliore prestazione mondiale e olimpica. "Come me, ci sono almeno altri dieci maratoneti in Etiopia", disse al traguardo dopo avere fatto qualche esercizio di ginnastica. Mai frase fu più profetica....  

Memorial Bresso 2019

Domenica 1 settembre Silvano Repetto (Delta) ha scritto il nome nell'albo d'oro del Memorial Bresso di Pietralavezzara di Campomorone, alture della Val Polcevera. Repetto ha preso la testa fin dal primo giro, e poi ha insistito chiudendo in 28'11" dopo circa otto chilometri di saliscendi. Secondo il triathleta Oscar Rebora (Zena Tri Team) 29'18", terzo l'inesauribile Carlo Rosiello (Maratoneti Genovesi), 29'30". Nell' ordine poi seguivano Bisio (Novese), 30'53" e Siciliano, 35'10". In campo femminile Silva Dondero (Maratoneti Genovesi) ha concesso il bis di una domenica all'insegna dell'agonismo, vincendo in 33'08" (quinta assoluta!), nonostante ne venisse da un primo posto il giorno prima in quel di Garessio....Dietro di lei Luisa Meirana (Valpolcevera), 39'20", Giovanna Moi (Maratoneti Genovesi), 39'33",  Michela Rebora (Delta), 41'02" e Francesca Sobrero (Valpolcevera), 41'32".  

Allegati:
Scarica questo file (MEMORIAL BRESSO.xls)MEMORIAL BRESSO.xls[ ]40 kB

Panoramica di Mursecco

Neanche i saliscendi impegnativi delle Alpi Marittime hanno tarpato le ali a Silva Dondero (Maratoneti Genovesi), che ha collezionato il successo numero over 41 (non ricordiamo l'esatta cifra) del 2019 imponendo il ritmo sui cinque chilometri della panoramica di Mursecco a Garessio (Cuneo). Sabato 31 agosto Silva ha chiuso in 19'34" al termine della 52° edizione della corsa davanti a Marina Bologna (Val tanaro) e a Gianna Ravarino (Atletica Alba). In campo maschile successo di Fabio Franco (Val Tanaro) in 18'00". 

 

Anello di Coreglia

Domenica 1 settembre si è svolta la Marcia "Anello di Coreglia", una full immersion nel verde della Val Fontanabuona. Primo assoluto Nicolas Pasquale (Maratoneti Tigullio), che ha preceduto l'instancabile Fabrizio Benente (Delta). Il tutto al termine di un percorso tanto panoramico quanto impegnativo

Picollo 1-2

Uno scatenato Diego Picollo (Maratoneti Genovesi) domenica 1 settembre ha vinto l'impegnativa Corsa in salita da Acqui Terme a Cimaferle. E tutto questo a sole 48 ore dal successo di Pietramarazzi. Domenica si è rivista Silvia Bolognesi (Cambiaso Risso), prima fra le donne. Terzo di categoria Bartolomeo Bacigalupo dei Maratoneti Genovesi.

Verso Doha 3- Record norvegese dei 10000 m di Sondre Moen

Non è stato certo troppo tempo a prendere il sole su qualche spiaggia, lui che fra l'altro conosce bene l'Italia. Sondre Moen, il norvegese che fu capolista europeo della maratona, sabato 31 agosto ha stabilito il nuovo record nazionale dei 10000 m con 27'24"2 (manuale) nel corso dello Stadionmila a Oslo. Il record (datato 1990) apparteneva a Are Nakkim, che forse qualcuno ricorda perchè secondo dietro al magnifico Salvatore Antibo, quando vinse il titolo continentale a Spalato. Un buon biglietto di presentazione verso Doha...

15° Cinquemiglia di Osiglia

Corrado Pronzati sabato 31 agosto ha voluto effettuare un test proficuo di avvicinamento a una maratona autunnale. E così è partito subito forte in occasione della quindicesima Cinquemiglia di Osiglia (Sv), un circuito impegnativo di 8,1 chilometri attorno all'invaso sulle alture di Millesimo (Sv). A poco a poco Corrado, che quest'anno veste la maglia del Team 42,195 di Pino Vitello, ha accumulato un vantaggio di due minuti e ha chiuso al primo posto  in 25'55" davanti a Davide Fia (Atletica Mondovì) e a Luca Molineri (Saluzzo). Dal quarto al sesto posto un trio della Cambiaso Risso (Mario Prandi, Mauro Biglione e Andrea Ermellino).Prima donna Eleonora Serra. 

Allegati:
Scarica questo file (osiglia class 1.doc)osiglia class 1.doc[ ]28 kB
Scarica questo file (osiglia class 2.doc)osiglia class 2.doc[ ]30 kB
Scarica questo file (osiglia class 3.doc)osiglia class 3.doc[ ]28 kB
Scarica questo file (osiglia class 4.doc)osiglia class 4.doc[ ]25 kB

Login