Per il secondo anno consecutivo Edward Young (Val Chiusella) ha vinto in 31’57” la dieci chilometri Olioliva Run, organizzata dal Marathon club di Imperia a contorno della sagra gastronomica di novembre. Secondo è giunto Gebrehanna Savio (Cambiaso Risso), 32’27”, che , in vista dell’esordio in Maratona, ha effettuato un bel test. Dietro di lui, nell’ordine, i consoci Matteo Pezzana, 32’59”, Carlo Pogliani, 33’00”, e Valerio Brignone, 33’15”, al solito inappuntabile nel ruolo di master 50 d’acciaio.Fra le donne successo un po' a sorpresa della francese Julie Romera (38’11”) insidiata fino all’ultimo dall’allieva Aurora Bado (Arcobaleno), 38’27” e da Miriam Bazzicalupo (Foce), 38’51”.

 

La classifica completa su id chronos

La foto sembra quella di due amici al bar……in realtà si tratta di Davide Ansaldo (Città di Genova), trailer di valore nazionale, e di Massimo Cugnasco (Cambiaso Risso), una vecchia gloria del podismo e del mezzofondo ligure (e non solo), che ricordiamo azzurro di 100 km e detentore della migliore prestazione regionale delle due ore di corsa.. Sono entrambi in là con l’età, ma non demordono affatto e domenica 18 novembre danno l’assalto alla Cinquanta Chilometri di Salsomaggiore (Parma) con obiettivi ben precisi: record ligure, titolo italiano e primato nazionale di categoria. Almeno uno dei tre lo sapranno portare a casa?

Una bella foto dei Maratoneti Genovesi a Villa Gentile negli anni ottanta (cortesia di Antonio Sciaccaluga). Riusciamo a scorgere Clive Presst, inglese nativoi di Leeda, l'anchor man Beppe Nuti e Alberto Azzarini. 

Per la serie: come eravamo, una foto (di Antonio Sciaccaluga) che ritrae i maratoneti Genovesi neglia nni ottanta a Villa Gentile. Riconosciamo l'inglese Clive Presst, l'anchor man Beppe Nuti, Alberto Azzarini.

Liguri in evidenza nel Cross du Larvotto, a metà fra corsa sulla spiaggia e corsa campestre (formula davvero unica), disputata domenica 11 novembre nella sede molto “trendy” del Principato di Monaco: Stefania Biscuola (Atletica Arcobaleno) ha vinto nella gara a eliminazione (formula 4x600 più un mille finale), a coronamento di una stagione davvero esemplare. Per la “dottoressa volante” di Biella una simpatica esperienza e la soddisfazione, fra l’altro, di essere premiata da Paula radcliffe, mitica primatista mondiale di maratona. Nella competizione cadetti e juniores (4,2 chilometri) si è imposto Nicolò Scarlino (Maurina Imperia), una giovane promessa del mezzofondo, in 16’20”,. Quarto e quinto i consoci Kevin Donati (17’32”) e Martin Giudice (17’36”), ottavo Giovanni Siccardi (Foce), 18’53”. Fra i seniores (6,3 km) affermazione di Quentin Chiai in 22’25”. Al 24° posto Antonino Bonifacio (Vallecrosia), 24’26”; al 28° Luca Piccolo in 25’54”.

Gabriele Pace (Berg Team) e Romana Zinola (Atletica Cairo) si sono imposti nel Trail dei lupi, che si è disputato domenica 11 novembre a Cengio (Sv), sotto l’organizzazione del gruppo sportivo Gillardo Millesimo. Pace ha fatto valere la classe di trailer di livello nazionale precedendo due runner affermati come Silvio Braida e Corrado Ramorino.

L’instancabile Stefania Arpe (Entella) domenica 11 novembre si è piazzata al quinto posto della seconda Livorno Half Marathon chiudendo in 1h29’31” dopo i canonici 21,096 chilometri nella città labronica. Ventesima la consocia Michela Morsili con 1h37’57”. Per la cronaca la vittoria è andata alla toscana Claudia Astrella (Atletica Castello), in 1h24’30”.

Diego Picollo (Maratoneti Genovesi) domenica 11 novembre ha proseguito nella serie di successi con il primo posto nel Trofeo d’Autunno di Bistagno (Al), in una terra generosa di vini , facendo sua la gara davanti all’ex biker Giovanni Maiello e a Mattia Grosso (Novese). In campo femminile affermazione dell’astigiana Loredana Fausone. Per quanto riguarda le categorie di età, Mario Calasso (Peralto) è stato secondo nella 60/64, e Nino Cadili (Varazze), argento nella M65.

A 40 anni va più forte che mai Andrea Giorgianni del Delta Spedizioni, che domenica 11 novembre si è aggiudicato il primo posto della tredicesima Struppa-Val Canate, 9,5 chilometri dal grande fascino ambientale, competizione che si è svolta su percorso asciutto nonostante le intense precipitazioni dei giorni precedenti che avevano messo in ansia Giulia Merlano della Gau. Giorgianni ben presto ha fatto corsa a sé, chiudendo in 32’31” davanti a Roberto Porro (Cambiaso Risso), che nell’ultima discesa ha staccato Silvano Repetto (Delta). In campo femminile nettamente prima Silva Dondero (Maratoneti Genovesi) con 38’26”. Anteprima classifica- Uomini: 1° Giorgianni (Delta Spedizioni) 32’31”; 2° Porro (Cambiaso Risso) 32’57”; 3° Repetto S (Delta) 33’19”; 4° Rebora (Zena Tri Team) 34’47”; 5° Profumo (Emozioni Sport) 35’08”; 6° Rosiello (Maratoneti) 36’00”. Donne: 1° Dondero (Maratoneti) 38’26”; 2° Hero (Athle Team) 40’41”; 3° Scaramucci (Maratoneti) 42’18”.

Allegati:
Scarica questo file (13° GIRO DELL'ACQUEDOTTO.xls)13° GIRO DELL'ACQUEDOTTO.xls[ ]261 kB

La foto, regalataci dall'amico Enrico Imberciadori, descrive il passaggio di una corsa su strada nel cuore di Genova, in piazza della Nunziata, a un passo dai caruggi e dal mare, vicino alla bella chiesa omonima. Potrebbe essere una fase della Coppa d'oro Mairano, staffetta internazionale che aveva portato a Zena campioni di livello mondiale in rappresentanza di Francia e Jugoslavia. Qualcuno ci può aiutare? Gli staffettisti partivano da Corso Italia e arrivavano a Pegli.

 

 

13° PRATO-VAL CANATE

Ogni volta la corsa è una scoperta nuova…..parliamo della tredicesima edizione della Prato-Val Canate, manifestazione podistica di 8,5 chilometri sull’Acquedotto storico in Valbisagno in programma domenica 11 novembre. Organizzata dalla Gau- sezione podismo, nella persona della dinamicissima Giulia Merlano, la gara, ormai un appuntamento fisso dell’”Autunno che corre”, porta da piazza Suppini (partenza ore 9.30) verso la suggestiva omonima valle nell’interno della Valbisagno. Si passa vicino a muretti a secco, all’ombra di alberi secolari,  sulle pietre che costruirono l’impalcatura dell’Acquedotto napoleonico. Uno scenario quasi romantico che sembra uscire dalla penna di Gustave Flaubert, in omaggio alla vena letteraria di Giulia Merlano. Dalla poesia alla prosa: il ritrovo è fissato alle 8.15 in piazza Suppini. Le iscrizioni sul posto ci saranno fino alle 9 (7 euro la corsa competitiva; 5 la camminata ludico motoria in contemporanea). A tutti gli iscritti andrà un pacco gara. Premi speciali per i primi tre assoluti (uomini e donne), e per le categorie d’età . Per ulteriori informazioni : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , tel 3284851645 o 3394498342. Si può anche andare sul sito www.assgau.it

 

Danilo Mazzone- Addetto Stampa Gau sezione podismo.