Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

Re vince i 400 m in Coppa Europa!

Da tempo l'Italia non si affermava in Coppa Europa (meglio: Campionati Europei per Nazioni) nei 400 m, conosciuti anche come "il giro della morte". Ci ha pensato un ragazzo nato a Milano, poi trasferitosi e cresciuto atleticamente nella Maurina Imperia (fu campione italiano dei 300 m cadetti) , che, a "la cinco de la tarde", nello stadio discretamente pieno di Bydgoscz (Polonia), ha vinto i 400 m con 45"35. Davide era il grande favorito, e ha interpretato al meglio il ruolo con una supremazia schiacciante, quella che gli ha consentito di staccare negli ultimi 50 m l'inglese Cowan, l'unico che sia riuscito a resistergli in una gara che fa sprofondare i velocisti in un mare di acido lattico. Più indietro lo spagnolo Husillos, altro brutto cliente da under 45 secondi. Ma stasera il "re" è solo lui....e ha portato punti indispensabili alla causa.... 

Staffetta sulla spiaggia di Celle Ligure 2019

STAFFETTA SULLA SPIAGGIA A CELLE LIGURE

ANDREA DI MOLFETTA E SAMIR BENADDI PROTAGONISTI IN RIVA AL MARE

LEONORA SERRA E CASSANDRA SPRENGER = POKERISSIMO!

 

5° edizione della Staffetta a Coppie sulla spiaggia, un evento promosso dal Centro Atletica Celle Ligure con il patrocinio del Comune di Celle Ligure e con il supporto degli sponsor tecnici Riviera Sport e Karhu, supportati da Moda Sport Celle Ligure e Gioielleria Il Corallo Celle Ligure

Sede di gara sempre la spiaggia (o meglio la battigia…) dei Piani di Celle Ligure, con partenza ed arrivo presso la spiaggia pubblica attrezzata Bouffou, gestita dalla Cooperativa L’Altro Mare.

 

Ed è pokerissimo per le affiatatissime Leonora Serra e Cassandra Sprenger che si aggiudicano anche questa edizione (5 vittorie consecutive!!!) correndo con la grinta e la caparbietà che le hanno rese celebri su piste e strade non solo liguri.

Alle loro spalle la coppia già meno “assatanata” composta da Elisa Zinola e Silvia Bodino.

 

Nella gara “top” al maschile, categoria M1 (somma età degli staffettisti inferiore a 80) prevale il tandem composta da Andrea e Michele Sgoifo che chiudono in 5.22.7.

Argento per Ceesay Gusman e Nhabari Fobe, coppia improvvisata all’istante che ha lasciato intravedere grandi potenzialità e che solo un vistoso cedimento del giovane Fobe in prossimità dell’arrivo ha privato del successo. 5.33.3 il crono.

Bronzo ai locals Giovanni Vadalà e Samuele Reverdito in 6.09.9.

 

 

Gara per i più giovani su percorso ridotto. Gli under 12 si danno battaglia su frazioni di circa 300 metri per ogni staffettista. A premiare la nutrita partecipazione del Team l’affermazione della coppia Atletica Gillardo composta da Giulia Malgrati e Luisa Nolasco, vittoriose in 3.31.7.

Argento per Sofia Tribuno e Laura Nolasco e bronzo per i giovanissimi Mathieu D’Inca e Elia Balducci.

 

La gara mista vede l’affermazione dei consolidati e noti runner Laila Hero e Mauro Faccio (già dominatori dell’edizione 2018) che si impongono in 5.51.7. Alle loro spalle Chiara Zampacorta e Daniele Bruno, mentre il bronzo è appannaggio di Bianca ed Alessandro Ferrua, portacolori dell’Albenga Runners.

 

Classifica per gli M2 (somma età superiore agli 80) con affermazione per Maurizio e Francesco Rossi (Atletica Valpolcevera) che prevalgono in 6.29.7 su Andrea Rossi ed Alberto Parodi e Claudio Penolazzi-Giorgio Fazio.

 

Soddisfazione degli organizzatori (Centro Atletica Celle Ligure, con il patrocinio del Comune di Celle Ligure) per la buona riuscita dell’evento e per la piena condivisione dei partecipanti dello spirito dell’iniziativa volta a valorizzare le bellezze di Celle Ligure e del suo arenile (sottoposto a dura prova dalle forti mareggiate invernali) ed a  proporre un momento sportivo di incontro, non solo agonistico ma sicuramente molto divertente.

 

Gife – 10/08/2019 

 

Corri Casanova 2019

Una festa , sabato 10 agosto, è stata Corricasanova 2019, corsa su strada dal chilometraggio insolitamente corto, organizzata a Casanova di Rovegno dagli Zena Runners. Una manifestazione che ha visto 60 competitivi ma, nel complesso, 300 partecipanti fra ragazzini e non competitivi. Primi ex aequo Paolo Fiacchi e Roberto Canepa degli Zena Runners, terzo Fabrizio Rapuzzi (Pro Patria). Degli Zena Runners anche la vincitrice, Deborah Pusiol Mancini, che ha preceduto la campionessa silvia Bolognesi (Cambiaso Risso) e Alessandra Ronchetta (Zena Runners)  

46° Marcia della Luce

Silvano Repetto  (Delta Spedizioni) venerdì 9 agosto ha colto la vittoria numero 10 dell'anno vincendo a Voltri la 46° Marcia della Luce, nove chilometri di continui saliscendi: "La partenza è stata lenta, poi ho rotto gli indugi. Ci siamo aiutati in gara io e Pace, poi ho aumentato in discesa e ho vinto. Dedico la vittoria a mia cugina, Tiziana Timossi".Fra le donne successo netto di Silva Dondero dei Maratoneti Genovesi, settima assoluta. Uomini: 1° Repetto (Delta) 24'28"; 2° Pace (Peralto) 35'09"; 3° Torre (Trionfo Ligure) 35'54"; 4° Profumo (Urbe) 36'03"; 5° Marvaso (Urbe) 37'20"; 6° Lanfranconi (Delta) 37'56". 

Allegati:
Scarica questo file (MARCIA DELLA LUCE.xls)MARCIA DELLA LUCE.xls[ ]66 kB

Bogliolo 12"83 a Bydgoscz!

Luminosa Bogliolo ha vinto la batteria dei 100 hs in Coppa Europa a Bydgoscz (Polonia) con 12"83, guadagnandosi l'accesso alla finale in programma domenica 11. Dopo il "via" si è subito individuato il tema della gara: un testa a testa fra l'alassina e la polacca Koleczek. "Lumi", con azione potente, è riuscita a resistere al rush finale della polacca per prevalere: 12"83 contro 12"85, ancora un crono molto interessante sotto i 13 secondi, quasi un record quest'anno a livello mondiale.

Davide Re vince in batteria a Bydgoscz

Davide Re, in versione "regale", e consona al nome, venerdì 9 agosto ha dominato la prima batteria dei 400 m della Coppa Europa di Bydgoscz (Polinia). In perfetto controllo, il ragazzo della Maurina Imperia ha vinto in 45"86 dopo averre lasciato sfogare, in partenza, il francese Sydi e il polacco Omelko. Addirittura, nell'ultimo rettilineo, Davide ha controllato con lo sguardo l'azione degli avversari. Tutto di buon auspicio in vista della finale di sabato 10. 

Davide Re in Coppa Europa venerdì 9 agosto

"Davide Re, oltre ai risultati- dice il direttore tecnico Antonio La Torre- ha dato molto all'ambiente in quanto a tranquillità". La calma è la virtù dei forti. Quest'anno Davide Re è il capofila europeo dei 400 m con 44"77, primo italiano a correre sotto il fatidico limite dei 45 secondi, cosa mai riuscita in passato, per fare un esempio, a un uomo mito come Marcello Fiasconaro. Venerdì 9 agosto alle 19.40 ecco il velocista cresciuto nella Maurina Imperia gareggiare nella Coppa Europa per Nazioni A a Bydgoscz, impegnato nelle qualificazioni. Re recita la parte del grande favorito, e avrà come avversari temibili soprattutto lo spagnolo Oscar Husillos (44"77 di personale) e l'inglese Cowan. Ma il Davide Re visto in gara a La Chaux de Fonds non teme nessuno....

Notturna Maranzanese 2019

L'afa serale  delle prime settimane di Agosto non ha certo fermato l'instancabile Susanna Scaramucci (Maratoneti Genovesi), che mercoledì 7 agosto si è piazzata al terzo posto della Notturna di Maranzana (Al), addirittura dopo avere condotto in testa per buona parte della competizione. Vittoria di Serena Toso (Brancaleone Asti) davanti alla consocia Antonella Rabbia. Quinta Maria Rosa Ferrando (Maratoneti Genovesi). Vittoria assoluta per Vincenzo Scuro (Alpi Apuane).Terzo posto di categoria per Fabio Ferrini (Città di Genova). Il gruppo dei Maratoneti Genovesi è stato terzo nella graduatoria per team.

Poggi secondo nel Vertical Seccio

Sabato 3 agosto Gabriele Poggi della Cambiaso Risso si è reso protagonista di una bella prestazione giungendo secondo al termine dei cinque chilometri di durissima ascesa compresi nel Vertical Seccio. Un dislivello di mille metri da veri scalatori sulle Alpi piemontesi, nell'entroterra di Vercelli.  Successo di Mattia Roncoroni in 45'09" davanti a Poggi, 47'33" e a Claudio Guglielmetti, 47'54".metti.

Bogliolo in Coppa Europa venerdì 9 agosto

Luminosa Bogliolo venerdì 9 agosto fa l'esordio in Coppa Europa a Bydgoscz (Polonia), aggiungendo così un'alyta perla alla prima parte di stagione sfavillante (un pò come il nome). Dopo il primo posto ai Giochi Mondiali Universitari di Napoli, dopo il personal best conseguito (12"78) , ecco un'altra splendida opportunità in una rassegba a squadre dove, oltre al prestigio individuale, la prova di "Lumi"sarà fondamentale per portare punti fondamentali. E chissà che la poco nota località di Bydgoscz , dove la ragazza di Alassio ha vinto il meeting internazionale qualche mese fa, non le porti bene...Alle 20.13 di venerdì Lumi se la vedrà  in batteria soprattutto con la finnica Annemari Korte,e con la polacca Karolina Koleczeck. 

46° Sierre-Zinal

In molti la considerano la corsa in montagna più bella che ci sia: è la Sierre-Zinal, 31 chilometri che dalle montagne di Sierre (Svizzera, poco più di 500 metri di altezza), portano ai quasi 2000 m di Zinal vicino a Zermatt, bella stazione sciistica alle pendici del Cervino.La corsa è anche chimata "la gara dei cinque 4000", perchè passa sotto le vette del Weisshorn, Zinalrothorn, Obergabelhorn, Cervino e Dente Blanche. Domenica 11 agosto sarà la 46° edizione di una competizione che ha visto nell'albo d'oro astri della specialità come il "signore" dei trail Kilian Jornet (sei vittorie), l'indio del Colorado Pablo Vigil (quattro), il colombiano Correa e tanti altri. Poche volte le vittorie sono andate agli italiani: due successi di Aldo Allegranza, quindi Marco De Gasperi e Elisa Desco. Domenica 11 è ancora lo spagnolo Kilian Jornet a godere dei favori del pronostico. Fra gli italiani in gara, si segnalano gli azzurri Luca Cagnati e Bernard Dematteis e Gloria Giudici. Il record del percorso ( 2h29'17") appartiene al neozelandese Jonathan Wyatt.

Login