Larissa Iapichino, basta la parola. La grande promessa dell'atletica italiana torna giovedì 4 luglio sulla pista del "Montagna" di La Spezia in occasione della prima prova del Grand Prix Polytan, dove risulta iscritta sui 100 hs. Larissa, categoria allieve, lo scorso giugno , in occasione dei campionati italiani di Agroopli, ha stabilito il nuovo liimite italiano di categora e juniores del lungo con un balzo spettacolare a 6.64. Si è trattato anche della migliore prestazione mondiale dell'anno. Figlia di Fiona May e Gianni Iapichino, la ragazza è un grandissimo talento in progress. Certo, giovedì è iscritta sui 100 hs , ma potrà dire grandi cose anche in questa gara. Da vedere all'opera anche la campionessa italiana junior Sara Chiaratti (Trionfo Ligure) e Andrea Del Sarto (Duferco) sui 1500.

L'impianto di atletica di Genova-Villa Gentile chuiderà per lavori di manutenzione straordinaria da lunedì 8 luglio fino (presumibilmente) a metà settembre. Questo quanto comunicato in una nota congiunta a firma dei soggetti interessati (Comune, Fidal regionale e società di gestione Quadrifoglio).

O impianto de atletica de Zena-Villa Gentile o saià serou per loui de manutenzione straordinaria da oetto luggio fin-a (prezumibilmente) a metà settembre. Tutto o se treuva in una nota do Comune de Zena, Fidal regionale e società Quadrifoglio.

L’azzurro Marco Lingua (Marco Lingua 4ever) martedì 2 luglio ha vinto la gara di martello della prima tappa di “Boissano Atletica Estate” lanciando a 71.18. Nell’analoga gara allievi ancora in evidenza Davide Costa (Cus Genova), campione italiano in carica, che ha vinto con 70.15. Costa rappresenterà l’Italia al prossimo Festival  Mondiale della Gioventù in programma  dal 21 al 29 luglio a Baku (Azerbaigian), dove sarà presente come tecnico federale il coach Valter Superina. Nei 100 uomini grande confronto da Luca Biancardi ( junior, Arcobaleno) e il pari età Francesco Gallo (Trionfo Ligure), con vittoria del primo in 10”92 davanti al trionfino (10”97) (+1.3). In un’altra serie Adeshola Ayotade (Trionfo Ligure) ha fatto segnare 10”97 (+0.3). A qualche ora di distanza Ayotade ha colto il primo posto nei 400 con 48”56.  Nel giavellotto  Denis Canepa (Arcobaleno) si è affermato con 62.48. Negli 800 primo posto dell’allievo Marco Zunino (Arcobaleno) con 1’56”11. L’allieva Ilaria Marasso (Trionfo Ligure), ancora impeccabile, ha vinto nel martello con 59.77 . Nella gara assoluta affermazione di Lucilla Celeghini (Fratellanza Modena) con 55.21. Nel triplo donne affermazione di Debora Sesia (Sisport) con 11.59 (-0.5) davanti all’allieva Irene Cassinelli (Don Bosco), 11.28 (+2.1).  Nel giavellotto donne primo posto dell’allieva Silvia Di Gioia (Arcobaleno) con 40.62 davanti all’eptathleta azzurra Eleonora Ferrero (Cus Genova), 39.03.

L'azzurro Marco Lingua (Marcolingua4ever) ha vinto nel martello a Boissano (Sv) in occasione della prima tappa di Boissano Atletica Estate, con la misura di 71.18. Il campione piemontese è apparso un pò scarico, e comunque ha voluto conquistare il primo posto con una misura di valore medio. Fra gli allievi altra vittoria di Davide Costa, campione italiano di categoria, con 70.15.

Ludovica Cavalli della Trionfo Ligure ha ricevuto, in questi giorni, una bella notizia: è stata convocata per il raduno Under 20 di mezzofondo  della Nazionale che, dal 9 al 15 luglio, si svolgerà a Predazzo. Presso la Foresteria delle Fiamme Gialle svolgerà un periodo di preparazione sotto la supervisione di tecnici come Lucio Gigliotti , in compagnia di atlete come Nadia Battocletti, campionessa europea juniores di cross.

Chiara Smeraldo si tinge di azzurro! La 17enne, atleta della Maurina Olio Carli Imperia, seguita dal suo tecnico e papà Paolo Smeraldo anch’egli tecnico della Maurina Olio Carli Imperia, vestirà la maglia azzurra della nazionale per difendere i colori dell'Italia a EYOF 2019, XV edizione del Festival olimpico estivo della gioventù europea, che si terrà nella capitale Baku (Azerbadijan) dal 21 al 29 luglio.

Chiara gareggerà nella gara di Salto in lungo dove con la misura di 6.12m , misura ottenuta ad Agropoli ai recenti Camp. italiani di categoria, ha nuovamente migliorato il suo precedente record Ligure è ha ottenuto una prestigiosa medaglia d’argento.

L’atleta in questo 2019 ha ripetutamente confermato il suo valore, migliorandosi in ogni gara, partendo dalla stagione Indoor fino a questo risultato importante per tutto il movimento dell’atletica Ligure.

 

 

 

Le due

Si parte in prossimità della magnifica Abbazia duecentesca di San Siro di Struppa, in un'atmosfera che coniuga fascino del passato con lo sport. Si corre su un sentiero che passa vicino a orti ben coltivati, vicino alle fasce e ai muretti a secco tipicamente liguri. Da questo si può capire perchè la Marcia di San Siro, venerdì 5 luglio, sia arrivata all'edizione numero 37.Sette chilometri in orario serale premiati da una tradizione e dall'aria di festa patronale. Come si può ancora trovare in certi paesini e frazioni urbane della Val Bisagno, Il Delta Spedizioni quest'anno ha curato l'organizzazione nei minimi particolari: la partenza avverrà alle 20 dall'Abbazia, e premi speciali andranno al primo e alla prima.Riconoscimenti ai primi tre delle numerosissime (davvero!) categorie d'età maschili e femminili. Il ritrovo è previsto alle ore 19 nell'area dotta adiacente l'Abbazia. Premi per i gruppi più numerosi. 

Neanche il tempo di archiviare i campionati italiani Libertas, ed ecco Boissano pronta a ospitare la prima tappa, martedì 2 luglio, di Boissano Atletica Estate, con boom di iscritti e competizioni in grado di suscitare interesse. Il ritrovo è previsto alle 19 in località Marici. Davide Costa (Cus), fresco campione italiano allievi del martello, è atteso a buone cose nella sua gara; Ilaria Marasso (Trionfo Ligure), seconda agli italiani del martello, è di nuovo in pole position. Sarà interessante vedere all’opera il giavellottista Denis Canepa (Arcobaleno); idem Adeshola Ayotade e Marco Zunino nei 400 m, così come l’idolo locale Luca Biancardi nei 100.

ATLETICA ARCOBALENO SAVONA ED ATLETICA RUN FINALE LIGURE

BRILLANO NELLA 66° EDIZIONE DEI CAMPIONATI NAZIONALI LIBERTAS

SVOLTISI PRESSO L’IMPIANTO INTERCOMUNALE DI BOISSANO

 

DENIS CANEPA SILVIA DI GIOIA SPALLATE DA RECORD!

LUCA BIANCARDI ARIANNA PISANO E INO ABBO OTTIME PROVE

 

E si conclude con un grande successo organizzativo la 66° edizione dei Campionati Italiani promossi dal Centro Sportivo Nazionale Libertas presso l’impianto sportivo intercomunale di Boissano in questo torrido week end di fine Giugno.

Il Prof. Luigi Musacchia Presidente del CNS Libertas, il suo Vice Renzo Bellomi ed il responsabile nazionale per il settore atletica Alessandro Alberti hanno condiviso apprezzamenti molto lusinghieri sia per l’impianto che per la gestione complessiva dell’evento. Ed esprimendo oltre al ringraziamento agli Enti pubblici (Fondazione Agostino De Mari e Comuni cui fa carico l’onere della gestione della struttura) anche la chiara intenzione di ulteriori opportunità di utilizzo dell’impianto per eventi a carattere nazionale.

 

Le formazioni di casa (Atletica Arcobaleno Savona, gestore dell’impianto) ed Atletica Run Finale Ligure (operativa presso l’impianto nell’ambito giovanile) oltre a garantire (con il supporto degli encomiabili volontari del Boissano Team) una organizzazione impeccabile hanno recitato il ruolo dei protagonisti assoluti anche su pista e pedane.

Infatti, nelle classifiche per Team, la formazione savonese del Presidente Santino Berrino ha dominato nell’ambito assoluto, mentre nel contesto giovanile a primeggiare è stato il team finalese guidato dal Presidente Marco Fregonese.

 

Tra i singoli citiamo i successi dei giovani Run Finale Davide Di Crescenzo (primo nei 60 ragazzi in 8.59) e Margherita Accame (per lei ottimo 2.80 nell’asta).

 

Passando al settore assoluto “spallate d’oro” nel giavellotto. Denis Canepa supera la barriera dei 65, portando il personale a 65.03. Non è da meno Silvia Di Gioia che frantuma il muro dei 40 (40.87 la miglior misura) e si impone nella gara allieve.

Luca Biancardi festeggia a suo modo la conclusione degli esami di maturità. Salta in macchina dopo gli orali, indossa le scarpe chiodate e mette lì un 100 con una fase lanciata da paura: 10.86 il crono che lo lancia verso un mese di luglio interessante.

Erano attesi e non hanno deluso i marciatori: splendida Arianna Pisano che chiude i 5 km in 26.54.75. Non è da meno il master 70 Ino Abbo che si aggiudica il titolo al passo di 32.59.94.

Belle notizi per l’Arcobaleno anche dalla pedana del salto in lungo assoluti, con una doppietta su misure d’eccellenza: si impone Lorenzo Zanona con 6.90, secondo è Michele Marchiori con 6.70.

Doppietta nei lanci allievi per Gabriele Viola (oro sia nel martello con 27.56 che nel giavellotto con 31.35).

Nei 1.500 successo tra le allieve per Aurora Tagliafico in 5.40.87, mentre tra gli assoluti Andrea di Molfetta vince con margine in 4.17.67.

Un ulteriore titolo italiano se lo aggiudica Greta Ratto imponendosi nei 400 ostacoli Allieve in 1.14.14.

 

 

Neanche il tempo di prender fiato e siamo già arrivati al primo appuntamento di Boissano Atletica Estate 2019, abbinato al progetto Community Italian Riviera: ancora “calde” le pesane e la pista per questo evento in programma martedì 2 Luglio. Oltre 500 atleti iscritti. Forza!

Un'instancabile Silva Dondero (Maratoneti Genovesi), alla seconda gara in un giorno, domenica 30 giugno si è piazzata seconda (e terza assoluta) nella Corsa della Busia a Visone (Al).sorpredentemente prima la triathleta lombarda Federica Parodi (Bracco). A livello assoluto primo Luca Brusasco (Biocorrendo) e  quarto Danilo  Giacopetti (Emozioni Sport). Prima della categoria Over 55 Giovanna Moi (Maratoneti Genovesi). 

Sabato 29 giugno a Calenzano (Firenze) , in una giornata caldissima, si è disputato il campionato regionale  di società di corsa e marcia. Diversi i liguri presenti: da notare Giulia Velka Corsolini (Trionfo Ligure) che si è affermata sui tre chilometri cadette in 14'55". Quindi due argenti: Cristian Improta (Città di Genova), secondo al termine dei 5 km di marcia cadetti in 25'34", e Federico Zampiga (Città di Genova), secondo nei 5 km cadetti in 16'53".