L’instancabile Silvano Repetto, con il terzo posto, è stato il migliore dei liguri presenti, mercoledì 15 maggio, al Trofeo Avis di Valmadonna (Al), sei chilometri collinari. Repetto è salito sul terzo gradino del podio dietro a Cucco (Biocorrendo), e a Pia.Quarto Alessio Ottonello (Corrinvallestura), sesto Marco Parodi (Maratoneti Genovesi). Fra le donne continuano i progressi di Tiziana Timossi (Corrivallestura), terza nella gara vinta da Ilaria Zavanone.

Domenica 12 maggio, nella magnifica cornice del Tigullio, sulla “cornice ambientale” di Zoagli, si è svolta la Marcia dei cinque campanili, una della manifestazioni più antiche del panorama ligure. Undici chilometri immersi in una natura a metà fra colline (con salite impegnative) e visioni da favola sul mare. Primo posto di un runner emergente come Giacomo Cuneo, lavagnese, davanti al parmense Alessio Gatti (Val Taro), e a Mattia Grosso (Atletica Alessandria). Fra le donne successo della lombarda Elisa Valeskin davanti a Sara Lagomarsino e a Paola Corini (Bio Correndo).

L’infaticabile lavoro di Marco Mura ha fatto aggiungere all’ottavo Meeting Città di Savona , in programma mercoledì 29 maggio sulla pista della Fontanassa, altri atleti di valore…stellare. Non esageriamo perché parliamo, ad esempio, di Isaac Makwala del Botswana, nome nuovo, da qualche anno a questa parte, di 200 e 400 m, distanze dove è stato l’alternativa vera allo strapotere del sudafricano Wayde Van Niekerk. I tempi parlano da soli: 19”77 sui 200 m e 43”72 sui 400, oro ai Giochi Africani del 2015, due titoli continentali e successo ai Giochi del Comminwealth 2018. Nella “gara che uccide” al via anche gli azzurri Michele Tricca e Mario Lambrughi.  Anche i 400 femminili rivestono grande interesse: al via la scozzese Zoey Clark, 51”36 di personale, argento nella staffetta del miglio con la Gran Bretagna agli ultimi Europei. Spettacolo anche nei 100 donne, con l’inglese Darryl Neita, vicecampionessa mondiale della 4x100 agli ultimi Mondiali, e la giamaicana Remona Burchell, finalista iridata dei 60 m indoor.

L’Atletica Arcobaleno Savona ha totalizzato i punteggi maggiori al termine della prima (e provvisoria) fase dei societari su pista disputata sabato 11 e domenica 12 maggio al “Montagna” di La Spezia, location che ospiterà, nel 2020, gli Assoluti italiani. “Un risultato che va al di là delle aspettative”, dice Giorgio Ferrando, “e adesso sotto con gli allenamenti in prospettiva della seconda fase alla Fontanassa di Savona. Certo, siamo stati fortunati per defezioni di altre società. Ma sottolineo grandi prove come la 4x100 donne”. La giovane Anabel Vitale, talento giovane di Pietra Ligure, Ilaria Accame, Marella Toblini e Deborah Nemin si sono superate vincendo con 48”18, minimo per gli italiani. Tornando alla due giorni spezzina, visto che ci chiamiamo Corriliguria, sottolineiamo la doppietta del bravo Andrea Del Sarto (Duferco Spezia) 1500/5000 con 3’55”86 dopo volata spasmodica con Andrea Ghia (3’55”89) , e dopo gara in solitaria (14’45”31) davanti a Carlo Pogliani (Cambiaso Risso), 15’21”79. Andrea Del Sarto è figlio di Ernesto, che vestì la maglia della Nazionale negli anni ottanta. Ecco, infine, i punteggio di club (dopo la prima fase)- Uomini: 1° Arcobaleno punti 13852 (18 gare coperte) 2° Duferco Spezia 13516 (18); 3° Cus Genova 13357 (18); 4° Trionfo Ligure 13334 (18)M 5° Maurina Imperia 7763 (12). Donne- 1° Arcobaleno punti 13373 (18); 2° Duferco Spezia 12613 (18); 3° Trionfo Ligure 12599 (18); 4° Cus Genova 10706 (16); 5° Maurina Imperia 4238 (6).

Nella seconda giornata dei societari liguri su pista a La Spezia Simone Luminoso (Trionfo Ligure) ha vinto l’alto con la bella misura di 2.10.Vittoria del Cus Genova nella 4x400 uomini grazie a Andrea Delfino, Giovanni Falzoni, Simone Calcagno e Daniele Mestriner, primi in 3’20”30. Nei 200 Elena Arena (Duferco Spezia) ha concesso il bis (dopo il primo posto sui 100 del giorno prima) con 24”88 (+1.9). Idem Stefania Biscuola (Arcobaleno), prima sui due giri con 2’13”09. Primo anche Andrea Delfino sui 200 con 21”79 (+1.9). Chiara Smeraldo (Maurina, allieva) si è imposta nel lungo con 5.77 ventoso (2.0). l’Arcobaleno Savona (Accame, Toblini, Raseni, Biscuola) ha conquistato il primo posto nella 4x400 donne con   3’59”56. Francesco Rebagliati (Arcobaleno) ancora una volta ha dominato i 400 hs in 54”10.

Domenica 12 maggio la Trionfo Ligure assolute (Iris Baretto-Clara Costadura) si è piazzata al settimo posto del campionato italiano di staffette di corsa in montagna svoltosi a Saluzzo (Cuneo). Le liguri hanno chiuso in 48’48” nella gara vinta dall’Atletica Saluzzo in 46’52”. Fra i master A quarto posto del gruppo  Città di Genova (Mollero, Ghisellini, Ramorino) con 1h31’48” nella competizione vinta dal Csi Morbegno.  

Emma Quaglia si sta testando in vista dei prossimi Mondiali di trail. Domenica 12 maggio il nome mitico del mezzofondo e della maratona azzurre ha vinto il Trail del Motty, 39 chilometri durissimi sulle Alpi novaresi, esattamente a Armeno. La genovese, che per l’occasione ha vestito i colori dell’Ovadese, ha vinto in 3h19’05” davanti a Sonia Glarey, 3h29’46”.

Grande lotta, domenica 12 maggio, sulle strade della Valpolcevera, con Andrea Giorgianni e Diego Picollo animatori, fin dai primi chilometri, della 40° Vai come vuoi, organizzata dal S.Olcese su undici chilometri collinari. Nell’ultimo chilometro Giorgianni aumenta l’andatura e coglie un bel successo davanti all’alfiere dei Maratoneti Genovesi. In campo femminile successo di Anna Bardelli (Trionfo Ligure), che precede la formidabile master Silvia Bolognesi e, novità, la giovane Laura Scarafone (Peralto). 220 i partenti, seguiti e premiati dall’ex mezzofondista di valore nazionale Armando Sanna, adesso primo cittadino di S.Olcese. Uomini: 1° Giorgianni (Delta Spedizioni); 2° Picollo (Maratoneti Genovesi); 3° Profumo (Urbe); 4° Parodi (Maratoneti Genovesi). Donne: 1° Bardelli (Trionfo Ligure); 2° Bolognesi (Cambiaso Risso); 3° Scarafone (Peralto); 4° Pusiol Mancini (Zena Runners); 5° Scaramucci (Maratoneti).

Allegati:
Scarica questo file (vaicomevuoi2019 (1).pdf)vaicomevuoi2019 (1).pdf[ ]158 kB

Doppietta genovese, domenica 12 maggio, in occasione del Memorial Gambetta a Savona. Si è trattato di un percorso collinare, nuovo, dal cuore di “Sann-a” verso le alture. Andrea Ermellino (Cambiaso Risso) ben presto ha imposto un ritmo superiore a tutti gli altri, aggiudicandosi il primo posto. Seguivano nell’ordine Lorenzo Parodi (lib.), Simone Arresta e Giovanni Pesce. Fra le donne altro primo posto, con dominio netto, di Silva Dondero (Maratoneti Genovesi), davanti a Dana Santamaria e Alina Roman (Varazze).M

Probabilmente in vista dei prossimi campionati italiani master di Genova, la brava Emanuela Mazzei (Cambiaso Risso) domenica 12 maggio ha vinto la Mezza Maratona di Buccinasco, nell’hinterland di Milano, con 1h25’29”. Un dominio netto, e contemporaneamente un bel crono di categoria.

Sabato 11 maggio, sul panoramico percorso fra Alassio e Laigueglia, si è svolta la “Mezza della Baia del sole”, gara di 21,096 chilometri con 360 finisher. Molti i runner da fuori Regione, fra i quali il vincitore, Mattia Bertocchi (Dk Runners Milano), primo in 1h13’30”. Primo ligure al traguardo, decimo, Danilo Cinarelli (Città di Genova), 1h20’52”, seguito all’undicesimo da Michele Chiefari (Marathon Imperia), 1h21’09”. Fra le donne successo della piemontese Romina Casetta (Ferrero): terza Enrica Meneghetti (Albenga Runners), 1h28’51”.

 

 https://www.mysdam.net/events/event/results_50156.do