Giovani speranze in evidenza, sabato 6 luglio, in occasione del 34° Trofeo Maurina, classico appuntamento su pista estivo a Imperia. Il campione italiano allievi Matteo Oliveri (Maurina), spronato dall'aria di casa, ha vinto l'asta con 4.50, non lontano dal limite stagionale. Un altro campione italiano, Davide Costa (Cus Genova) si è imposto (ennesimo successo) nel martello allievi con 67.24. Un pò di vernissage anche per un'altra atleta imperiese, Chiara Smeraldo, allieva capace di vincere il lungo con 5.65 (+0.6). Nel martello femminile vittoria di Ilaria Marasso (Trionfo) con 55.81. Nei 600 uomini affermazione dell'allievo Alessandro Basso (Maurina) con 1'29"60. 

Anche la seconda giornata degli italiani master su pista di Firenze, sabato 6 luglio, è stata ricca di primi posti e piazzamenti: in primis uno scatenato Fabrizio Pertile (Cus Genova), capace di vincere il triplo M40 con 12.46 e la'rgento nell'alto con 1.72. Un altro oro è venuto dalla classe eccelsa di Adriano Rodrigo, sempre del Cus, primo nel martello M50 coi  57.77. Nei 500 F45 seconda Luciana Bertuccelli (Avis Castelnuovo Magra), autrice di 20'26"29. Terzo Alessandro Letizia (Cus Genova) nei 400 hs M45 con 1'05"11; lo stesso è stato sesto nei 400 m con 56"82. Bronzo anche per Luana Gavioli (Cus) nel disco F45 con 25.29; Luana è stata anche quarta nel martello con 26.73. Laura Bocchia (Cus) è stata terza negli 80 hs F 55 con  19"73. Ino Abbo (Arcobaleno) ha vinto il bronzo nei 5 km marcia M70 con 31'57"29.Nei 1500 m M45 quinto Mario Prandi (Cambiaso Risso) con 4'26"37, una posizione davanti a Massimiliano Russo (Zena Runners), 4'36"65. Nei 5000 M45 quarto Antonino Bonifacio (Vallecrosia) con 16'54"90 e nono Federico Descalzo (Zena Runners), 18'21"02.  

Non sono mancate le soddisfazioni dalla prima giornata, venerdì 5 luglio, degli italiani master su pista nella "fornace" dello Zatopek di Firenze. Oro nella categoria M40 per Fabrizio Pertile (Cus Genova): il saltatore sanremese era in forma, tanto da essere convocato con la formazione assoluta qualche settimana fa: lo ha dimostrato con un balzo a 6.25 che gli è valso il primo posto. Luciano Fasce, sempre del Cus Genova, è stato secondo nei 100 hs con 17"32 M55 a un soffio dall'oro. Un bel piazzamento. Nei 300 hs M60 bronzo per l'instancabile Giuseppe Lombardo (Maratoneti Genovesi) , giunto a un nulla dal record ligure (52"89). Un'altra prestazione di grande valore.Sesto posto per Vittorio Zavanella (Avis Castelnuovo magra) nei 5000 M60 con 19'32"38.

Il duo Hicham El Jaoui-Andrea Giorgianni ha dominato venerdì  5 luglio la 37° Marcia San Siro di Struppa, corsa serale di 7 chilometri organizzata dal Delta Spedizioni vicino alla magnifica Abbazia duecentesca. Gli alfieri del Delta sono sempre stati in testa, e alla fine El Jaoui è stato il primo a tagliare il traguardo in 25'28" davanti a Giorgianni (25'29"). Terzo il rientrante triathleta Andrea Recagno. In campo femminile dominio di Silva Dondero (Maratoneti Genovesi), che ha preceduto di un pò Laila Hero (Athle Team) e Liliana Paganini (Città di Genova), sorpresa della gara. Un centinaio i partenti.

Allegati:
Scarica questo file (XXXVII MARCIA DI S.SIRO (1).xls)XXXVII MARCIA DI S.SIRO (1).xls[ ]55 kB

Da venerdì 5 a domenica 7 luglio la "fornace" di Firenze ospita i campionati italiani master di atletica su pista, con molti liguri in grado di andare a podio. Parliamo di Giuseppe Lombardo (Maratoneti Genovesi), che senza mezzi termini punta ai record regionali M60 di 300 hs, triplo e 2000 siepi, quindi Paolo Macaluso (Cus Genova), che gareggia nei 100 e 200 M45, poi Fabrizio Pertile (Cus Genova, lungo M40), quindi Luciana Bertuccelli (Avis Castelnuovoi Magra, 5000 F45). 

Sabato 6 giugno ecco una classica del panorama atletico come il Trofeo Maurina di Imperia, giunto alla 34° edizione. Quest'anno la riunione imperiese sarà anche una sorta di vernissage per giovani locali approdati ai vertici azzurri come la lunghista Chiara Smeraldo e Matteo Oliveri (Maurina Imperia), fresco campione italiano allievi dell'asta. Da seguire l'astista Giorgia Vian (Fanfulla Lodigiana), capace di 3.70, la martellista piemontese Francesca Massobrio, e il giavellottista Denis Canepa. 

Giovedì 4 luglio, in una serata caldissima, Silvano Repetto (Delta Spedizioni) è stato secondo nel Memorial Adriano Calcagno di Casaleggio Boiro (Al), una serale di sette chilometri dove il runner della Val Polcevera ha impegnato fino all'ultimo Saverio Bavosio (Ata Acqui), che poi avrebbe vinto. Fra le donne successo di Ilaria Bergaglio (Novese).

Sussulti dalla velocità nella prima tappa del Grand Prix Polytan in corso di svolgimento a La Spezia: nei 200 donne bel primo posto di Marta Milani (Esercito) nei 200 con 24"47 davanti alla toscana Eleonora Ricci (Atletica Cascina), 24"51 (+0.4). Nell'analoga gara maschile primo posto di un tonico Adeshola Ayotade (Trionfo Ligure) in 21"97 (+0.1) davanti a Giovanni Pontiggia (Firenze Marathon), 21"99, e a Fabio Bongiovanni (Cus Genova) 22"06. Nel disco affermazione di Giordano Musso (Cus Genova) con 42.97. 

E' di Larissa Iapichino (Firenze Marathon) l'acuto nella prima tappa del Trofeo Polytan su pista al Montagna di La Spezia. La figlia d'arte (papà Gianni astista di valore nazionale, mamma Fiona May, nome mitico dell'atletica) giovedì 4 luglio ha vinto i 100 hs in 13"71 (-0.6) conseguendo la quarta prestazione stagionale allieve dell'anno. Al secondo posto Anabel Vitale (Arcobaleno Savona) , 14"29.

Domenica 30 giugno si è svolta la 15° edizione dell'Ironman di Nizza (Francia), una gara diventata mitica per la sua durezza: in condizio meteo estreme (punte di 40°C), il percorso da fare in bici è stato ridotto a 152 chilometri, mentre quello della maratona a 31 chilometri. Grandissima Alice Nattero, genovese, che si è paizzata 17° assoluta e terza della sua categoria, qualificandosi così ai prossimi Mondiali nelle Hawaii. E' la seconda ligure nella storia della specialità a raggiungere tale risultato. E' la prima a accoppiare la partecipazione nella competizione delle Hawaii con la partecipazione all'Ironman 70.3.

Boissano Atletica Estate 2019 – Community Italian Riviera

BRILLANO LANCIATORI E VELOCISTI NELLA 1° GIORNATA

MARCO LINGUA, DAVIDE COSTA E ILARIA MARASSO NEL MARTELLO

DENIS CANEPA E SILVIA DI GIOIA NEL GIAVELLOTTO

BENE SUI 400 ILARIA ACCAME E AYOTADE ADESOLA

 

Erano annunciate buone performances nel comparto lanci, per questo primo round di Boissano Atletica Estate… E così è stato!

In una manifestazione che ha portato presso l’impianto sportivo intercomunale di Boissano oltre 500 atleti, Marco Lingua non ha trovato il lancio “top” ma ha comunque raccolto due buone prove, la migliore delle quali con attrezzo a 71.18. Alle sue spalle Lorenzo Puliserti (Fratellanza 1874) ha raggiunto m. 58.04.

Molto bene l’allievo Davide Costa (CUS Genova) in grado di realizzare una ottima misura over 70 (70.15). Bene anche lo Junior Paolo Guglielmi (Maurina) che ha lanciato a 54.98.

Spostandoci alla pedana del giavellotto troviamo la conferma di Denis Canepa (Arcobaleno) vicino al recente personale con un miglior lancio a 64.88.

Rimanendo in campo maschile Buone prove nelle gare di velocità con Luca Biancardi (Arcobaleno) che si aggiudica i 100 in 10.92 ed Ayotade Adeshola (Trionfo Ligure) che si impone sui 400 in 48.56. Sul giro di pista si migliora ancora Alessio Padula (Arcobaleno) che scende a 50.61.

L’allievo Marco Zunino prova la carta degli 800 e si impone in 1.56.11 per una tripletta Arcobaleno (alle sue spalle giungono infatti Paolo Giacobbe e Andrea Di Molfetta).

Anche in ambito femminile precedenza alle signore dei lanci: L’allieva Ilaria Marasso (Trionfo Ligura) scaglia il martello da 3kg a 59.77, mentre la senior Lucilla Celeghini (Fratellanza Modena 1874) vince con 55.21.

Silvia di Gioia (Arcobaleno) si aggiudica la gara del giavellotto con la misura di 40.62.

I 100 vedono l’affermazione di Virginia Schieda (Pinerolo) in 12.19, mentre sui 400 torna ad un ottimo risultato Ilaria Accame (Atletica Arcobaleno), prima in un ottimo 58.57.

Sui 400 ostacoli vinti da Lucia Quaglieri (Fratellanza 1874) si migliora la junior Arcobaleno Elisa Sacco che conclude la gara in 1.08.57.

 

Grande successo di partecipazione, come annunciato, con oltre 500 atleti in gara e folta rappresentanza di Club piemontesi e valdostani.

A premiare il grande impegno organizzativo del Boissano Team, di Atletica Arcobaleno Savona ed Atletica Run Finale.

Prossimo appuntamento per la 2° giornata di Boissano Atletica Estate martedì 23 Luglio.

 

 

 

 

 

 

Gife – 03/07/2019