Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

Val Maremola Trail 2019

Oltre 800, domenica 31 marzo, i partecipanti al Trail della Val Maremola di Loano (Savona), quest’anno inserito come prova di selezione per i mondiali di specialità. Non a caso sono accorsi nella bella località savonese specialisti , oltre che del trail, anche della corsa in montagna, desiderosi di conquistarsi convocazioni e maglie azzurre. Nel trail K60 il primo posto è andato al francese Germain Grancier (6h24’42”), mentre il terzo posto è stato conquistato da Giulio Ornati (Bergeggi Team). Nel trail K45 prestigioso 12° posto per Enrico De Ferrari di Uscio, tesserato per la Sisport Genova. Tra le donne ottava Virginia Oliveri. Di seguito ricapitoliamo i vincitori e i liguri meglio piazzati. Trail K60-Uomini: 1° Grancier (Fra) 6h24’42”; 3° Ornati (Bergeggi Team) 6h29’22”; 7° Barnes (Atletica Varazze) 7h12’21”; 9° Nicola Poggi (Sisport) 7h30’54”; 10° Ghisellini (Trail Runners Finale Ligure) 7h34’46”. Donne: 5° Monica D’Urso (Sisport) 9h20’51”. K45: 1° De Gasperi (Atletica Alta Valtellina) 4h12’25”; 12° De Ferrari (Sisport) 4h52’51”; 23° Ansaldo (Città di Genova) 5h07’34”; 26° Cavalletti (Sisport) 5h09’31”. Donne: 1° Desco (Alta Valtellina) 5h02’44”; 8° Oliveri (Atletica varazze) 5h48’02”. K20-Uomini: 1° Bacchion (Tornado) 1h36’52”; 7° Amico (Cisano) 1h50’12”; 15° Gandolfi (Marathon Imperia) 1h57’46”. Donne: 1° Minetti (Roata Chiusani) 2h03’06”; 3° Gambaro (Sisport) 2h07’32”; 12° Paganini (Città di Genova) 2h23’40”.

"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""

48° Stramilano

La Stramilano, giunta alla 48° edizione, da tanti anni è garanzia di qualità eccelsa, ma anche di appuntamento imperdibile per tanti appassionati: domenica 24 marzo, sulle strade meneghine, è stato il keniano Vincent Ramoi a volare sul filo dell’ora di corsa chiudendo al primo posto in 1h00’10”. Il migliore dei liguri è stato Silvano Repetto (Delta Spedizioni), decimo della M40 con 1h16’54”, seguito da Alessio Ottonello (Città di Genova), 1h20’11”.

Semenya vince 1500 e 5000

Una notizia interessante arriva da Pretoria (Sudafrica), dove Caster Semenya, in occasione di un meeting, corre giovedì 21 marzo a poca distanza di tempo 1500 e 5000 (4’14”69 e 16’11”59 rispettivamente). Caster vince con relativa facilità, facendo addirittura pensare a un allungamento delle distanze….Intanto, la discussa mezzofondista è in attesa della sentenza Iaaf circa i livelli di testosterone, una diatriba che si trascina da tempo.

Three for team 2019 a Arenzano

Grande successo, domenica 17 febbraio, per la staffetta trail “Three for team”, che ha attirato oltre 500 specialisti sui magnifici sentieri di Arenzano, sotto l’attenta regìa di Luciano Bongiovanni e soci.21 i chilometri dal mare verso i gioghi e passi appenninici, e primo posto senza discussioni per La Cantera Giallonera, team cuneese che raccoglieva forti specialisti della corsa in montagna. Si è trattato di Danilo Lantermino, Simone Peyracchia e Manuel Solavaggione, primi in 1h52’32” con cinque minuti di vantaggio nei confronti dei piemontesi di Sportification (Giancarlo Ghiano, Fabrizio Cavallo, Andrea Fornero, 1h57’32”). Primi liguri, quarti, Marco Caso, Corrado Ramorino e Alberto Ghisellini in 2h01’44”. Grande prestazione in campo femminile per “Le Femmine vaganti”, squadra che poteva contare sull’azzurra piemontese di corsa in montagna Erica Ghelfi, su Francesca Ghelfi e Maria Chialvo, prime in 2h11’16”. Seconde le Winx  (Susanna Scaramucci, Vera Mazzarello, Silvia Venzano), 2h34’24”, quarte  le “Vispe Terese”, tutte del Delta Spedizioni (Daniela Olcese, Paola Noli, Raffaella Lagomarsino), con 2h42’04”. Per quanto riguarda le formazioni miste, prima la società piemontese della Valle Grana (Denise Cavanna, Elmer Rinaudo, Cristiano Marino), 2h34’18”; terzi “Borrachos de Montana” (Tatiana Sammartano, Ignazio Barraco, Fabrizio Gigliotti), 2h45’13”.

Allegati:
Scarica questo file (Copia di THREE FOR TEAM -2019.xls)Copia di THREE FOR TEAM -2019.xls[ ]268 kB

Risultati Portofino Run 2019

Comunicato stampa n. 13

19. Mezza Due Perle

 

Nonostante la pioggia a battente oltre 200 concorrenti hanno dato vita sabato 2 febbraio alla 10 kilometri Portofino Run, che ha visto finali di gara appassionanti sia in campo maschile che femminile. Tra gli uomini è andato subito in testa l’azzurro Eyob Faniel, seguito a breve distanza da Stefano Guidotti Icardi del CUS Torino. I due si sono presentati appaiati fino all’ultimo metro e sono stati dichiarati primi ex-aequo dalla giuria nel tempo di 32 minuti e 13 secondi. Terzo staccato di un po' il sorprendente Valerio Ottoboni della Novese. In campo femminile grande battaglia, e non  è la prima volta, Miriam Bazzicalupo della Foce Sanremo e Iris Baretto della Trionfo Ligure. Vinceva la prima di un solo secondo. Terza la lombarda Monica Cibin. Le classifiche complete su TDS.

Uomini. Primi ex-aequo Faniel (Fiamme oro) e Guidotti Icardi (CUS Torino); 3. Ottoboni (Novese); 4. Tornielli (Podistica Peralto); 5. Repetto (Delta Spedizioni).

Donne. 1. Bazzicalupo (Foce Sanremo); 2. Baretto (Trionfo Ligure); 3. Cibin (Atletica Ticino); 4. Hero (Atletica Arcobaleno); 5. Arpe (Atletica Entella).

 

Danilo Mazzone (Addetto stampa)

21° Cross di Novi Ligure

Ancora una volta si è confermato di qualità il 21° Cross Città di Novi Ligure (Al), organizzato dalla Novese in un’area parco, con un percorso veloce anche se in una giornata fredda come quella di domenica 20 gennaio. Vincitore assoluto il “furlan” Andrea Seppi (Trieste Atletica), dopo un bel confronto con Alessandro Boschis, torinese della Giò 22 Rivera. Primo ligure, settimo assoluto (e primo della M35) Mohamed Rity (Delta Spedizioni). Ecco gli altri piazzati liguri della gara di sei chilometri fino alla categoria M40: 16° Diego Picollo (Maratoneti Genovesi, 2° della M40); 23° Silvano Repetto (Delta, 4° della M40); 25° Hicham El Jaoui (Delta); 27° Giovanni Tornielli (Peralto); 28° Fabio Scognamillo (Peralto); 33° Giuseppe Pace (Peralto). Gara allievi e Sm60 e oltre: 6° Giuseppe Lombardo (Maratoneti Genovesi, 1° cat. M60); 8° Andrea banchieri (Cambiaso Risso, 3° cat. M60); 11° Luigi Deplano (Cambiaso Risso, 4° cat. M60); 2° cat. M65 Angelo Ginanneschi (Cambiaso); 3°  cat. M65 Bartolomeo Bacigalupo (Maratoneti Genovesi). Carlo Rosiello (Maratoneti Genovesi) è stato terzo nella M50: Fabrizio Benente (Delta) ottavo nella stessa categoria. Infine, primo posto di Susanna Scaramucci (Varazze) nella F60.

 

http://www.fidal.it/risultati/2019/REG19390/Index.htm

 

Il nuovo percorso di Portofino Run

IL NUOVO PERCORSO DI PORTOFINO RUN

Nasce e rinasce dalle macerie della terribile mareggiata  dello scorso ottobre il percorso di Portofino run, la classica corsa su strada di dieci chilometri che precede la prestigiosa Mezza Maratona internazionale delle due perle, ed è prevista il prossimo 2 febbraio. Sarà una gara all’insegna della combinazione di aspetto tecnico e panoramicità, com’è ormai consolidato da anni. Sabato 2 febbraio si parte alle 15 da Santa Margherita Ligure per andare verso il lungomare, quindi si passa in prossimità della magnifica Abbazia della Cervara e si tocca località Capo Nord. A quel punto si torna indietro verso il centro cittadino, si fa il giro di boa in prossimità di piazza Caprera, si torna a Capo Nord, e quindi i concorrenti tornano un’ultima volta in Santa Margherita tagliando il traguardo posto presso i giardini. E’ come se i partecipanti facessero una sorta di tour podistico delle bellezze del Tigullio, con lo sguardo che, ogni tanto, si stacca dal cronometro per osservare la distesa azzurra del Mar Ligure, la punta di Portofino, luoghi resi immortali e ancora più apprezzati perché abbinati al gesto della corsa. Una fusione  a 360 gradi con l’ambiente, un’esperienza unica che risorge letteralmente dopo la catastrofe ecologica .Organizza l’Atletica Due Perle con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Ovviamente non mancheranno premi per i migliori classificati e per le categorie maschili e femminili. Tutte le informazioni sul sito www.maratoninaportofino.it

 

Danilo Mazzone-Addetto Stampa

 

Cresce l'attesa per la Due Perle numero 14

Cresce l’attesa, e parallelamente il consenso, attorno alla 14° Mezza Maratona Internazionale delle due perle in programma il prossimo 3 febbraio 2019. Ha avuto modo di constatarlo Nicola Fenelli, domenica 2 dicembre, facendo una visita a Fiumicino (Roma9, in occasione di Best Woman, la prestigiosa corsa su strada di dieci chilometri entrata ormai a far parte del calendario nazionale. “In molti mi hanno chiesto della gara- ha detto- apprezzando il significato dell’edizione numero quattordici, ossia la rinascita del territorio di Santa Margherita dalle macerie della mareggiata dello scorso ottobre”.

Come eravamo. i Maratoneti Genovesi

Per la serie: come eravamo, una foto (di Antonio Sciaccaluga) che ritrae i maratoneti Genovesi neglia nni ottanta a Villa Gentile. Riconosciamo l'inglese Clive Presst, l'anchor man Beppe Nuti, Alberto Azzarini.

Stravigu

Domenica 28 ottobre Diego Picollo, in grande forma, ha vinto la Stravigu a Viguzzolo (Al). Otto chilometri in una giornata piovosa, e altra vittoria per l’alfiere dei Maratoneti Genovesi, che si è messo alle spalle, nell’ordine, Mohamed Benthacem (Garlaschese) e Diego Scabbio (Novese). Fra le donne successo di Karin Angotti (Garlaschese): quarta Margherita Grosso (Cambiaso Risso) e quinta Susanna Scaramucci (Maratoneti Genovesi). Primo nella M50 Enrico Vaccari (Don Bosco); secondo nella M60 Mario Calasso (Peralto).

Login