Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

Half Marathon Arenzano 2019

Il maligno vento di Grecale increspa le acque del Porticciolo di Arenzano già nelle prime ore del pomeriggio. E' venerdì 6 settembre e le temperature sono scese in picchiata, senza turbare più di tanto i 450 partenti sul classico percorso Arenzano-Cogoleto-Varazze e ritorno. Certamente il keniano Sammy Kipngetich (Atletica Saluzzo) gode dei favori del pronostico ma, prima del via, non si sbilancia: "Penso di correre attorno all'ora e quattro minuti-dice- sotto l'ora? Non scherziamo (e ride-ndr)". Vicino a lui annuisce la ruandese Clementine Mukandanga. Prono via! All'uscita di Arenzano Sammy è già in testa, guadagna una ventina di secondi su Gideon Kurgat. In terza posizione Corrado Pronzati inizia la sua galoppata in solitaria. Kipngetich passa a metà gara attorno ai 33'00". Nessuno osa raggiungerlo, e così la voce dello speaker Roberto Giordano lo accompagna nella sua falcata elegante negli ultimi metri. Primo in 1h05'26": "Ho patito le folate di vento al ritorno, per il resto nessun problema". Invece il connazionale Gideon Kurgat soffre nel finale e giunge secondo in 1h10'08", avvicinato nel finale da Corrado Pronzati: "Sono contento, ho corso con grande facilità. Sto preparando la Maratona di Francoforte, alla quale tengo particolarmente". Per Pronzati, che corre il Team 42,195, terzo posto per il secondo anno consecutivo con miglioramento di circa un minuto rispetto al 2018. Corrado è anche il primo italiano al traguardo. Altro ligure in evidenza Silvano Repetto (Delta), che precede in volata Francesco Prifumo di Emozioni Sport. Assolo in campo femminile di Clementine Mukandanga: la ruandese è quinta assoluta in 1h15'36". Seconda la lombarda Karin Angotti. Prima ligure Maddalena Tixe (Rensen) in 1h31'56".

https://www.wedosport.net/vedi_classifica.cfm?gara=50477

 

  

Europa-Usa a Minsk

Ai tempi della Guerra Fredda c'era l'incontro Usa-Urss a catalizzare le attenzioni degli appassionati: quest'anno la Iaaf, a meno di un mese dai Mondiali di Doha, ha creato "The Match", ossia l'incontro Usa-Europa a Minsk (Bielorussia) lunedì 9 e martedì 10 settembre. Viste le grandi prestazioni degli azzurri nei recenti Campionati Europei per Nazioni, diversi italiani saranno in gara, e fra questi due eccellenze dello sport regionale come il quattricentista Davide Re (Fiamme Gialle), e Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro). Re, recordman italiano a La Chaux de Fonds con 44"77,primo italiano a scendere sotto i 45 secondi nel "giro della morte", avrà grandi avversari come gli americani Wilbert London (44"63) e Michael Cherry (44"69). Luminosa proverà a avvicinare sui 100 ostacoli quel limite italiano che ormai è alla portata, con Nia Ali (12"55), Sharika Nelvis (12"66) e la bielorussa Elvira Herman (12"70). Le condizioni, nello stadio della Dinamo, ci sono tutte...Re gareggia il 9, Bogliolo il 10 settembre.

Dossena e Faniel a Newcastle

Domenica 8 settembre altro test in preparazione di Doha per gli azzurri Eyob Faniel e Sara Dossena nella Mezza Maratona di Newcastle (Gbr). Una gara prestigiosa, che ha lanciato in passato astri della specialità come il gallese Steve Jones e Mo Farah, che sarà al via e cerca la settima vittoria consecutiva. Quale migliore occasione per migliorarsi per Eyb Faniel, che a Padova ha corso in 1h00'53"? Basti pensare che il record della corsa  è di 58'56" (Martin Mathathi nel 2011). Sara Dossena, che quest'anno ha corso in 1h10'20", troverà sua maestà Mary Keitany, detentrice della migliore prestazione mondiale only women.

Memorial Barbieri 2019

Matteo Guelfo, mezzofondista pistaiolo dai buoni personali, si sta scoprendo stradaiolo: giovedì 5 settembre il giovane runner della Trionfo Ligure ha vinto in 17'46" il Memorial Barbieri, circa sei chilometri con buona partecipazione (140 al  via) a Busalla: Guelfo ha preceduto di circa sessanta metri il consocio Andrea Torre. In campo femminile nessun problema per Silva Dondero (Maratoneti Genovesi).

Allegati:
Scarica questo file (8ª MEMORIAL BARBIERI.xls)8ª MEMORIAL BARBIERI.xls[ ]149 kB

Fabrizio Pertile sesto in Europa nel triplo master

Giovedì 5 settembre, con un grande balzo a 12.80, Fabrizio Pertile del Cus Genova ha conquistato il sesto posto nel salto triplo categoria M40 in occasione degli Europei di atletica in corso di svolgimento sulla pista di Jesolo (Venezia). Il sanremese cussino ha ottento la misura al quinto tentativo, lottando sino alla fine e ottenendo anche il record regionale di categoria. Vittoria all'austriaco Alexander Leprich con 13.64 davanti all'italiano Salvatore parrino, 13.56. Un bell'inizio....

Meeting Torretta 2019

COMUNICATO STAMPA

RITORNA LA GRANDE ATLETICA ALLA FONTANASSA

IL MEETING DELLA TORRETTA TRAMPOLINO DI LANCIO

PER I MONDIALI DI DOHA

 

In molti avranno ancora nitidi i ricordi delle bellissime emozioni regalate dal Meeting internazionale Città di Savona andato in scena a fine maggio, con le grandi vittorie di Luminosa BOGLIOLO nei suoi 100 hs, di Marcell JACOBS dominatore dei 100 metri, del pesista sudafricano Orazio CREMONA, del saltatore in lungo Filippo RANDAZZO e di tanti altri atleti di livello mondiale.Il 7 settembre nel Complesso Polisportivo Giulio Ottolia di Savona si svolgerà la quinta edizione del “Meeting della Torretta”: una competizione atletica che si preannuncia molto entusiasmante dimostrando ancora una volta come le  manifestazioni organizzate alla Fontanassa dal Cus Savona si concentrino soprattutto sulla qualità tecnica.Il piatto forte del meeting saranno i 100 metri al maschile con la presenza di due sprinter francesi di livello mondiale, che utilizzeranno la competizione savonese come “TRIALS” per la composizione della staffetta 4x100 ai mondiali di Doha. Si tratta del vincitore dei GIOCHI del MEDITERRANEO U23 del 2018 Amaury GOLOTIN che proprio a Jesolo ha realizzato con 10.07 il suo un PB. A sfidarlo sarà Marvin RENE’ accreditato di 10.16 siglato nel 2018 e di uno stagionale di 10.31. Nel suo palmares brilla la medaglia di argento nella 4x100 conquistata agli Europei di Amsterdam. Per loro la posta in palio sarà la convocazione nel quartetto francese ai prossimi mondiali che andranno in scena in Qatar dal 27 settembre al 6 ottobre.Sul rettilineo che ha visto realizzare da Filippo TORTU, per tre anni consecutivi 2016-2017-2018, il RECORD ITALIANO sui 100 mt. ci saranno cinque dei migliori azzurri della specialità:

-          Roberto RIGALI (Atl. Bergamo Strars) azzurro nella staffetta 4x100 agli Europei di Berlino forte di un PB di 10.31

-          Wanderson POLANCO (Atl. Riccardi) campione Italiano U23 nel 2018, per lui un PB di 10.35

-          Antonio CASSANO (Atl. Firenze) barese, vice campione italiano 2019, ha indossato ad agosto la maglia azzurra in occasione della Coppa Europa in Polonia, 10.34 il suo accredito.

-          Simone TANZILLI (Atl. Riccardi) duecentista da 20.70, quest’anno ha raccolto grandi soddisfazioni anche nei 100 metri correndo a Loughborough in 10.36w.

-          TUMI Michael (Fiamme Oro), al rientro dopo una serie di infortuni, PRIMATISTA ITALIANO sui 60 indoor. In questa distanza qualche anno fa corse in 6.51, mettendo in bacheca la medaglia di BRONZO agli Europei indoor di Göteborg.Grande attesa anche dalla pedana del salto in lungo, proverbialmente molto reattiva, con la CAMPIONESSA ITALIANA Tania VICENZINO finalista ai CAMPIONATI EUROPEI indoor 2019 dove ha realizzato il suo PB mt. 6.68. Per la portacolori dell’Esercito sarà una gara determinante per essere inserita nella squadra azzurra per i Mondiali di Doha. In pedana anche l’imperiese Eleonora FERRERO (Cus Genova) più volte azzurra e medagliata nelle rassegne continentali delle prove multiple.Esordio per il sardo Antomarco MUSSO (Atl. Oristano) che nel 2017, proprio a Savona, realizzò il suo record personale planando a mt. 7.94. In gara anche il CAMPIONE PARALIMPICO Roberto LA BARBERA (Atl. Asti), affezionato alla pedana savonese sulla quale in passato vi ha realizzato il RECORD ITALIANO di categoria.La manifestazione, che inizierà alle 16.30, è organizzata dal CUS SAVONA con la collaborazione del CUS GENOVA e dello CSEN SAVONA, patrocinio del COMUNE di SAVONA, sponsor tecnico SPORTING e BEEBAD.In allegato la fotografia di Wanderson Polanco.

Cordiali Saluti

Marco Mura

"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""

Campionati italiani a Canelli

Domenica 8 settembre partecipazione di massa dalla Liguria per i Campionati italiani di 10 km su strada in quel di Canelli (Asti). Nella terra dei vigneti sarà interessante vedere all'opera in primis Andrea Azzarini (Trionfo Ligure) e Aurora Bado (Arcobaleno), impegnati nella prova allievi. Si tratta di due fra i migliori runner in Italia come categoria d'età. A livello assoluto iscritte Clara Costadura (Trionfo Ligure), che è stata autrice di un bel salto di qualità, quindi Carlo Pogliani e Gebrehanna Savio della Cambiaso Risso. E l'elenco continua con il camoglini Emanuele Repetto, tesserato per la DK Runners, Michele Bruzzone, Gabriele Pace della Cambiaso Risso, Andrea Giorgianni (Delta), Sirio Dettori (Trionfo Ligure) e Sonja Martini (Cambiaso Risso).

Memorial Tartuferi 2019

Saverio Bavosio (Brancaleone Asti) e Ilaria Bergaglio (Novese) mercoledì 4 settembre si sono imposti nettamente sui veloci cinque chilometri del Memorial Tartuferi di Spinetta Marengo (Al). Il primo ligure è stato Jairo Vicente Zambrano (Cambiaso Risso), sesto in 16'39" davanti a Silvano Repetto (Delta), settimo in 16'45". Nono l'intramontabile Roberto Parodi (Vallescrivia), 16'52" e 17° Massimo Cavanna (Maratoneti Genovesi), 17'39". Fra le donne seconda Laila Hero (Arcobaleno).

Europei master di Jesolo

Dal 5 al 15 settembre a Jesolo (Venezia) sono in programma i campionati europei master di atletica su pista, mai come quest'anno così partecipati (5000 presenze gara). La rappresentativa ligure, pur nom nolto numerosa, può contare su Fabrizio Pertile (Cus Genova, alto e lungo M40), Mauro Biglione (Cambiaso Risso, cross country M50, e sulla campionessa europea Silvia Bolognesi (Cambiaso Risso, mezza maratona F65).

Manuale di sopravvivenza podistica- Mai preso medicine!

Lo ripeto: mai preso medicine, nè comprato pomate o equivalenti! Mi infortunio, il programma di allenamento non va bene? Si VOLTAREN pagina! Le tabelle (anzi tabrutte, nel caso) non vanno bene? Mi vado a fare una bella TACHIPIRIGNA con gli amici, in compagna! Mica mi faccio venire la depressione se i MUSCORIL sono dolenti....Certo, non sorrido facilmente, qualcuno dice che ho un sorriso SARIDONICO, ma non per questo intraprendo una VIA AGRA, un'esistenza infelice. Un pò di moto e PRO ZACCHETE, cessano depressioni e ansie. Anzi, sapete quello che di dico? Sono u n podista più IARULONICO che raro......

Record europeo di Lornah Salpeter

Domenica 1 settembre Lornah Salpeter è davvero volata a Tilburg (Olanda), in occasione di una gara di dieci chilometri. L''ex keniana naturalizzata israeliana (ha acquisito tale titolo dal 2016) ha chiuso in 30'05" , migliorando l'annoso record (2003) di una certa Paula Radcliffe....Tutto da sola, con un passaggio di 14'55" a metà gara, e con la runner del Maccabi Tel Aviv che ha ceduto di poco nel finale. E chissà che non riesca a migliorare anche il mondiale (29'43") della keniana Jepkosgei...

Login