Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

La Mezza delle due perle ha nell'albo d'oro Eyob Faniel

La Mezza Maratona delle Due Perle, che domenica 2 febbraio compirà a Santa Margherita Ligure 15 anni, è l'unica gara del genere a avere nell'albo d'oro il primo italiano che, oltre 30 anni dopo,  è riuscito a vincere la Boclassic: si tratta di Eyob Faniel delle Fiamme Oro, vincitore martedì 31 dicembre a Bolzano dopo un magnifico confronto con l'etiope Tefayun Bekele. Ebbene, l'allievo di Ruggero Pertile si affermò nel 2018 con 1h05'18". Non solo: Eyob vinse nel 2019 Portofino Run , mentre Ruggero colse il primo posto nella mezza maratona per ben tre anni consecutivi. Un primato. 

Cavalli 17° alla Boclassic

martedì 31 dicembre Ludovica Cavalli ha concluso l'anno con il 17° posto (nona italiana) nella prestigiosa Boclassic, la corsa su strada internazionale di 5 chilometri disputata sulle strade di Bolzano, in un'atmosfera bellissima, con i mercati di Natale e tanti appassionati a seguire protagonisti di caratura mondiale. Subito due gare: da una parte le runner africane, dall'altra le migliori azzurre. Alla fine, dopo un ritmo indiavolato sui 3'00" al chilometro, l'ha spuntata con un allungo la keniana Margaret Kipkemboi , che ha chiuso in 15'30" uguagliando il record della corsa. Prima italiana è stata Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre), sesta in 16'11". Ludovica, che dal 2020 lascerà la Trionfo Ligure per Bracco Atletica di Milano, è stata 17° assoluta con 17'23", preceduta di poco dalla campionessa mondiale junior di montagna Angela Mattevi.

Velatta vince la Maratona di Calderara di Reno

Non poteva concludere il 2019 nella maniera migliore Stefano Velatta. Il maratoneta piemontese, neo acquisto dei Maratoneti Genovesi, ha vinto martedì la Maratona di Calderara di Reno (Bologna) in 2h35'15". La sua gara è stata un vero monopolio: Velatta ha colto il primo posto con quasi tre minuti di vantaggio nei confronti di Alessandro Benerecetti (Atletica Tosco Romagnola), secondo in 2h38'12". 

Graduatoria ligure femminile 2019 10 km strada

Qualcosa si è mosso, almeno a livello femminile, in Liguria sui 10 km on the road. Ad esempio, in forte evidenza Clara Costadura (Trionfo Ligure), che è arrivata a correre la distanza in 36'22" a Canelli (Asti), in occasione degli italiani. Altrettanto bene la "promessa" Iris Baretto e Martina Rosati, tutte trionfine. Molto costanti su certe prestazioni la spezzina (tesserata Alta Toscana) Margherita Cibei e l'inossidabile Emanuela Massa.Citazione di merito per Silvia Bolognesi (Cambiaso Risso), 42'46" nella categoria F65

36'22"             Clara Costadura                Trionfo Ligure                 Canelli (At)      8 settembre

37'00"              Martina Rosati (F35)          Trionfo Ligure                 Spinetta (Al)    5 maggio

37'21"              Iris Baretto                       Trionfo Ligure                  Canelli           8 settembre

38'11"              Miriam Bazzicalupo             Foce Sanremo      Santa Margherita Ligure   2 febbraio

38'45"            Alice Franceschini                 Duferco Spezia             Arcola (Sp)            14 aprile

39'32"             Emanuela Massa (F50)         Cambiaso Risso            Spinetta (Al)           5 maggio

39'40"             Emanuela Mazzei  (F40)        Cambiaso Risso            Milano                  17 marzo

39'41"             Sonja Martini (F40)               Cambiaso Risso           Genova                 1 giugno

40'00"          Luciana Bertuccelli   (F45)      Avis Castelnuovo Magra    Arcola                14 aprile

40'17"            Laila Hero  (F35)                          Arcobaleno                   Santa Margherita Ligure   2 febbraio

40'28"              Stefania Arpe                       Atletica Levante               Santa Margherita Ligure      2 febbraio

Tesseramento extraregionale:

37'06"                 Margherita Cibei            Alta Toscana                        Canelli    8 settembre

Distanza dubbia:

36'59"                         Rosati                                                    Savona 17 marzo

39'50"                       Hero                                                        Savona 17 marzo   

    

 

""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""

Cavalli alla Boclassic

Martedì 31 dicembre Ludovica Cavalli gareggia per l'ultima volta con la maglia della Trionfo Ligure (dal 1 gennaio sarà tesserata per la Bracco Atletica Milano) sui cinque chilometri velocissimi della prestigiosa Boclassic di Bolzano, gara dall'albo d'oro magnifico con tanti campioni come Kenenisa Bekele, Muktar Edris, Yeman Crippa. In gara la crema del mezzofondo femminile attuale come Sara Dossena, Giovanna Epis, Nadia Battocletti, la campionessa mondiale under 20 di montagna Angela Mattevi. Una bella occasione per dare l'addio al 2019 sfrecciando sulle strade del bel centro storico della città altoatesina. 

48° Corrida di Houilles

La Corrida di Houilles, giunta alla 48° edizione, è una gara internazionale di dieci chilometri che rivitalizza un pò la periferia parigina. Competizione di alto livello, con nomi come Khalid Skah e lo svizzero Julian Wanders a giganteggiare nell'albo d'oro. Quest'anno, domenica 29 dicembre, il successo è andato a Daniel Ebenyo, keniano non troppo noto, che ha fatto una grande cosa stabilendo il record della corsa con 27'12". Meglio di 27'25", migliore prestazione europea, di Wanders datato 2018.Altrettanto bene la keniana Norah Jeruto, prima in 30'20".

Bazzicalupo prima in Francia

Miriam Bazzicalupo continua la serie positiva di risultati: sabato 28 dicembre l'alfiera della Foce Sanremo si è imposta nella Corrida di St.Paul de Vence in Provenza (Francia). Dopo la vittoria nei Diecimila di natale a Villa Gentile, un altro sabato fruttuoso per la generosa runner matuziana, prima in 38'40" dopo otto chilometri ondulati. Un dominio netto.

Nona Corsa di San Silvestro

Domenica 29 dicembre la Corsa di San Silvestro di Acqui Terme (Al) ha segnato l'addio del 2019 a passo di corsa. Vittoria numero 52 per Silva Dondero (Maratoneti Genovesi), che ha preceduto, dopo otto chilometri, nell'ordine, Alina Roman (Atletica Varazze) e Susanna Scaramucci (Maratoneti). Fra gli uomini ha trionfato il biellese Mattia Lometti. Primo ligure, quinto, Andrea Ermellino (Cambiaso Risso). Per quanto riguarda i piazzati di categoria, Bartolomeo Bacigalupo (Maratoneti) ha occupato il gradino più alto del podio nella M65 davanti al consocio Gianni De Michelis. Massimo Cavanna (Maratoneti) è stato terzo nella M35; Mario Calasso (Maratoneti) bronzo nella M60; Antino Rivetti (Peralto) secondo nella M50; nella over 60 donne, nell'ordine, Susanna Scaramucci, Anna Brizioli e Giovanna Moi dei Maratoneti.

Flying Run a Lucca

Domenica 29 dicembre Liliana Paganini (Città di Genova) è stata quindicesima assoluta nella Flying Run di Lucca, corsa di 9.8 chilometri che ha avuto un ordine d'arrivo di tutto rispetto. Prima assoluta Giulia Morelli (Atletica Livorno), 35'37". La genovese ha chiuso in 42'15".

Camminata dei tre colli 2019

La Camminata dei tre colli di Pietra Ligure (Sv), durissima corsa a saliscendi di 9.6 chilometri, ha concluso domenica 29 dicembre la stagione on the road ligure. Un uomo solo al comando: Andrea Seppi , noto anche come orientista, che, per i colori della Trieste Atletica, ha vinto in 35'31". Dietro, lotta per il podio fra Enrico Ponta (La Fenice) e Hicham el Jaoui (Delta). Ponta ha prevalso in 36'30" davanti al forte marocchino, 36'40". Settimo Davide Ansaldo (Berg Team), 38'57", ottavo Alessandro Aonzo (Podistica Savonese), 39'38" e decimo Mirko Ferrando (Ceriale), 41'20".

La bellezza di Portofino run e CorriSanta

LA BELLEZZA DI PORTOFINO RUN  E CORRISANTA

La Mezza delle due perle in programma a Santa Margherita Ligure in programma domenica 2 febbraio è “anche “Portofino Run. Si tratta della corsa di dieci chilometri che, dal centro di Santa margherita, porta verso la piazzetta di Portofino, località da cartolina   e da cronache VIP, e, quindi riporta a “Santa”. Dieci chilometri dal grande fascino vicino alla meravigliosa spiaggia di Paraggi, accanto alla maestosità architettonica dell’Abbazia della Cervara, correndo all’ombra dei palazzi policromi del borgo marinaro…Una dieci chilometri unica nel suo genere, in programma il giorno prima della mezza maratona, esattamente sabato 1 febbraio alle 15. Un’opzione accattivante, giunta all’ottava edizione, che ha visto sfrecciare campioni come Eyob Faniel (campione uscente), Ottaviano Andriani, Emma Quaglia, addirittura Stefano Baldini, che così commentò: “Portofino run rappresenta un’attrattiva in più per i partecipanti della Mezza della due perle. Faccio un esempio: la moglie corre Portofino run, il marito la Mezza o viceversa”. Quindi, un’opzione in più per abbinare turismo e sport in un angolo incantevole di Liguria. Non solo: la novità del 2020 è rappresentata da “CorriSanta”, la non competitiva in contemporanea con Portofino Run. Occasione stuzzicante, coinvolgente, per quelli per i quali “correre è bello”, per i quali correre a Santa Margherita  è “ancora più bello”, senza assilli né troppe ansie da prestazione. Per saperne di più www.mezzadelledueperle.it<img src="images/mezza due perle 2020.jpg" alt="" />

Login