Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

Profilo di Eliud Kipchoge

Eliud Kipchoge è nato a il 5 novembre 1984 a Kipsisiywa (Kenya), distretto Nandi. Esistono diversi Kipchoge: quello su pista è stato capace di correre i 1500 in 3'33"20, i 5000 in 12'51"20, i 10000 m in 26'49"02. Una base su pista che gli è stata molto utile per correre la maratona in 2h01'39", tuttora migliore prestazione mondiale all time. Per questo , sabato 12 ottobre, ci si aspetta grandi cose a Vienna....

Risultati pista Cremona e Livorno

Volge al termine la stagione su pista, ma non mancano le occasioni per gareggiare. A Cremona domenica 6 ottobre Emilio Elena (Cus Genova) è tornato alle gare giungendo secondo nei 3000 m del Meeting dei memorial con 8'49"68 nella gara vinta da Andrea Assanelli (DkRunners) in 8'47"48. Terzo posto per Andrea Di Molfetta (Atletica Arcobaleno) negli 800 m chiusi in 1'57"26 (primo posto del cremonese Filippo Visioli in 1'55"62). A Livorno, nel Grand Prix , secondo posto con 2'32"88 sugli 800 di Stefania Barabino (Varazze, F50).

Risultati italiani cadetti 2019

CAMPIONATO ITALIANO E PER REGIONI CADETTI E CADETTE SU PISTA

Sabato 5 e domenica 6 ottobre a Forlì si sono disputati i campionati italiani e per regioni cadetti e cadette su pista. La rassegna ha portato prepotentemente in luce Fiorenzo Angelini dell’Atletica Varazze, classe 2004. Fiorenzo è partito sui 2000 m nella serie più “lenta” delle due. Sulla carta, però. Infatti il giovane mezzofondista, autore di un passaggio molto regolare (2’53”9 ai mille) ha chiuso in 5’45”66, tempo che è risultato il più veloce delle due serie, migliore del 5’46”44 fatto segnare dal pugliese Ribatti nell’altra gara. E così il varazzino si è potuto cucire sulla maglia uno scudetto tricolore under 16 tanto più bello quanto, alla vigilia, non facilmente pronosticabile. Non solo: il crono è migliore del record ligure (5’48”01)  fatto segnare da Fabrizio Bruzzone (Aaa Genova) il 28 settembre 2002 a Formia (Latina). Un’altra bella prestazione, sempre nel mezzofondo, è venuta da Melissa Sarti (Duferco Spezia), quarta nei 1000 con 2’59”16 a un secondo dal podio. La 4x100 cadette della Liguria (Nicole Crescente-Glenda Magalotti-Greta Brero-Alessia Laura) è stata ottava con 50”41. Matilde Nani (Alba Docilia), dopo avere corso gli 80 hs in batteria in 12”41 (+0.4), è stata ottava nella finale delle migliori con 12”49 (-0.1). Macjes Marco Costa (Maurina Imperia) è stato decimo con 34.03 nel lancio del disco.La Liguria è stata 15° nella classifica combinata (cadetti e cadette) per regioni, vinta dalla Lombardia (15° in campo maschile e 14° nel femminile).

 

a href="http://www.fidal.it/risultati/2019/COD7646/Index.htm" />http://www.fidal.it/risultati/2019/COD7646/Index.htm</a></p> <p>Danilo Mazzone-Addetto Stampa Fidal Liguria</p>"

Record italiano di Yeman Crppa sui 10000 m

RECORD ITALIANO DI YEMAN CRIPPA! Yeman Crippa giunge ottavo sui 10000 m dei Mondiali di Doha con 27'10"76, nuovo record italiano.Finalmente migliorato il record di Salvatore Antibo (27'16"50, 1989)! Il tutto al termine di una gara di altissimo livello, vinta dall'ugandese Joshua Cheptegei con 26'48"37 con sei uomini sotto i 27'00!

Bogliolo si ferma alla semifinale di Doha 2019

GRAZIE LO STESSO, LUMI. Non va bene Luminosa Bogliolo in semifinale; non parte bene, poi incoccia in un ostacolo e alla fine è ottava in 13"06. Forse, nella gara più importante dell'anno (la semifinale mondiale dei 100 hs) , al termine di una stagione tanto intensa, è giunta un pò scarica. Ma sono solo interpretazioni personali. Sarebbe ingiusto liquidare un'annata favolosa, con il titolo mondiale universitario e tantissime affermazioni (come in Coppa Europa).Grazie, Lumi.

 

 

 

Bogliolo domenica 6 ottobre in semifinale a Doha

BOGLIOLO OGGI IN SEMIFINALE A DOHA. Chissà cosa passerà per la mente a Luminosa prima di mettersi sui blocchi della seconda semifinale dei 100 ostacoli dei Mondiali di Doha: le prime gare sulla pista di Albenga? le prime vittorie ai campionati italiani? Se lo chiederanno tutta Alassio, tutta la Liguria e non solo. L'atletica, in un certo senso, è spietata: se Luminosa oggi (ore 18.05, diretta su Raisport) migliora o uguaglia il record italiano (12"76) , al quale si è avvicinato un'infinità di volte, passa in finale. Nella sua semifinale mostri sacri come l'americana Kendra Harrison (12"20), o l'inglese Cindy Ofili (12"60).

Giro delle Mura 2019

Il camoglino Emanuele Repetto, stabilitosi da qualche anno in Veneto per lavoro, spesso ritorna "sul luogo del delitto". Così domenica 6 ottobre si è imposto al termine dei dieci chilometri a circuito del Giro delle Mura di Loano. A un certo punto del tracciato allestito dai Runners Loano Emanuele ha accumulato un vantaggio consistente e è giunto primo al traguardo in 32'45" per i colori del Team Km sport. Dietro è stato confronto aspro per salire sul podio: Alessandro Bossi (Garlaschese) ha chiuso in 33'28" precedendo di dieci secondi Mohamed Rity (Delta), al rientro agonistico dopo un periodi di vacanza al paese natìo, e l'eterno Valerio Brignone (Cambiaso Risso). Fra le donne successo netto di margherita Cibei (Alta Tiscana), davanti alla campionessa italiana allieve Aurora Bado (Arcobaleno) e alla rientrante Viviana Rudasso (Città di Genova).

 

I risultati completi su TDS

Fra i bricchi di Serravalle 19

Silvano Repetto (Delta) , sesto assoluto, domenica 6 ottobre è stato il migliore dei liguri nella "Fra i bricchi", undici chilometri sulle alture di Serravalle Scrivia (Al). Vittoria di Enrico Ponta (La Fenice). Fra le donne successo di Claudia Marchisa  (Atletica Alessandria): terza Silvia Bolognesi (Cambiaso Risso), fresca detentrice del record europeo W65 di mezza maratona.

Bricchi di Serravalle 2019

Domenica 6 ottobre Silvano Repetto (Delta Spedizioni), con il sesto posto, è stato il migliore dei liguri alla "Bricchi di Serravalle", undici chilometri dall'altimetria in certi pounti ardua, organizzata nella cittadina ai confini fra province di Genova e Alessandria. Il primo posto è andato a Enrico Ponta (La Fenice). In campo femminile primo posto di Claudia Marchisa (Atletica Alessandria) e magnifica terza Silvia Bolognesi (Cambiaso Risso), campionessa europea master di mezza maratona.

Mezza maratona Andersen run

Francesco Profumo (Emozioni Sport) è stata la sorpresa della mezza maratona Andersen Run: "Sto preparando la maratona, e quindi oggi la gara è venuta benissimo come training. Siamo sempre stati in testa io e Marco Parodi, poi ho allungato ed è arrivata la vittoria. A parte qualche intoppo agli incroci, l'organizzazione è stata buona". Una soddisfazione per il runner della società cara a Luciano Bongiovanni....

Sette miglia Andersen

Domenica 6 ottobre Saverio Bavosio (Ata Acqui) ha conquistato il primo posto nella sette miglia (11.2 km) Andersen Run di Sestri Levante, disputata su un percorso di saliscendi in una magnifica giornata di sole che ha esaltato i panorami del Tigullio. Il runner piemontese ha vinto in 36'52! dopo bel confronto con il triathleta del Delta Luca Schiasselloni, secondo in 37'41". Terzo  lo spezzino Lino Zino (Dlf), 38'12". Fra le donne successo di Stefania Arpe (Atletica Levante) davanti a Debora Bono (Pro Sesto). 

Login