Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

I possibili runner sotto le due ore in maratona

Quella di correre la maratona in meno di due ore è sempre sembrata , anni fa, idea utopica, progetto irrealizzabile. In realtà, a parte i progetti pilota di Vienna e Monza, che portarono Eliud Kipchoge a realizzare l'impresa, e che però non sono stati ratificati dalla Iaaf, correre sotto 2 ore al termine dei 42,195 chilometri non è ancora avvenuto. Domenica 25 settembre il grande Eliud era passato a metà gara in 59'51", crono che poteva significare proiezione di 1h59 e pochi, poi l'asso keniano ha chiuso in 2h01'09, a tuttora record all time. Secondo commentatori accreditati, oltre a Kipchoge sono due i runner con potenzialità di rompere il muro dei centoventi minuti. Il ragazzo prodigio Jacob Kiplimo, ugandese, oro ai recenti mondiali sui 10000, ha un personale di 57'31" in mezza maratona che lo proietterebbe, teoricamente, a 1h55' e pochi.Indubbiamente , dotato di grande ritmo anche sui 10000 (record di 26'33"93), ha i mezzi per cogliere il grande risultato.  E' solo questione di volere le cose....Ugandese anche Joshua Cheptegei, che finora vanta solo 59'21" sulla mezza, ma è detentore dei mondiali di 5000 e 10000 e soprattutto di 41'052 sui quindici chilometri che è allettante in proiezione maratona. Pensate: averli tutti e tre alla partenza di una grande maratona....   

Login