Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

Presentato il Meeting Arcobaleno-seconda parte

“La Liguria si conferma come regione attenta all’atletica e con il suo clima perfetta per meeting importanti e sfidanti come questo che si terrà il prossimo 14 giugno a Celle Ligure – commenta l’assessore allo Sport di Regione Liguria Simona Ferro – la realtà ligure dell’atletica è di assoluta eccellenza e la perfetta organizzazione di eventi sportivi come questo ci spingono in alto nel panorama nazionale ed internazionale con stelle dell’atletica che scelgono la nostra regione per cimentarsi e migliorare i propri record. Con piacere vedo che anche quest’anno il Meeting Arcobaleno ha motivato ancora di più gli atleti che quasi in 700 si sono iscritti, un merito in più lo ha questa edizione con l’attenzione verso le discipline paralimpiche e gli atleti Special Olympics che saranno protagonisti di un 22° Trofeo Insieme nello Sport che ci ricorderà come lo sport sia motore anche di inclusione. Grazie allo sforzo organizzativo che spero sia premiato dalla presenza del pubblico che oggi può assistere liberamente a questa manifestazione”. “Da sempre il nostro Meeting offre opportunità a chiunque di partecipare e abbiamo difeso questa linea anche in presenza di tagli imposti da regolamentazioni internazionali – afferma Giorgio Ferrando, direttore organizzativo - Gareggeranno normodotati e paralimpici, anche insieme in alcune gare, ed è un segnale importante che ogni lanciamo: c’è un livello tecnico d’eccellenza, con un riconoscimento da parte di World Athletics. Desidero ringraziare gli sponsor, i partner istituzionali e tutte le realtà sportive che ci sostengono, in particolare i numerosi volontari che operano per la valorizzazione del nostro grande evento e di un progetto che dura tutto l’anno” Ecco le sfide più emozionanti. Negli 800 metri uomini, abbinati al 30° Memorial Rolando Fregoli, due atleti algerini accreditati di prestazioni under 1.45 (Yassine Hethat e Djamel Sedjati) si confrontano con il britannico Neil Gourlei (1.46.12), l’australiano Jared Micallef e la speranza azzurra Leonardo Cuzzolin. In campo femminile la sfida è tra l’azzurra Eleonora Vandi, l’ungherese Anna Ferencz e la danese Stina Troest. Alto uomini con 5 atleti accreditati di misure superiori ai 2.20. Favoriti i britannici Joen Clarke-Khan e David Smith, ma attenzione alla novità iraniana Keyvan Zadeh (2.26 di accredito) ed agli azzurri Eugenio Meloni e Silvano Chesani, uno degli altisti tutt’oggi più titolati, forte di 6 vittorie agli assoluti. Tra le donne il confronto è tra la svedese Kajsa Engblom e l’azzurra Enrica Cipolloni. Nei 400 ostacoli brillano l’inglese Alex Knibbs (49.37), il giamaicano James Malik King (lo scorso anno vittorioso a Celle con record del Meeting a 49.51, tutt’ora suo primato personale) ed il sudafricano Lindukuhle Gora (49.85). In campo femminile Aminat Jamal (Bahrain), accreditata di 55.12, dovrà difendersi dall’attacco della portoricana Grace Claxton (55.66). Bella sfida sui 400 uomini, nel 29° Trofeo Avis Celle, con tre atleti dagli accrediti inferiori ai 46 secondi: lotta aperta tra Ricardo Dos Santos (Portogallo), Luke Lennon-Ford (Irlanda) e Yevhen Hutsol (Ucraina). Il 400 femminile, nel 31° Trofeo Atletica Europa, vede solo 4 centesimi di divario tra l’inglese Carys Mc Aulay (53.25) e la finlandese Aino Pulkkinnen (53.29). I 200 uomini del Trofeo intitolato per la 27° volta a Giuseppe Olmo vedono favorito il britannico Thomas Somers (20.37) ma attenzione anche al giamaicano Anthony Carpenter (20.57). Tra le donne, nei 200 intitolati a Michele Olmo, 3 inglesi per la vittoria, tutte con accrediti inferiori ai 24 secondi. Favorita Baptiste Kimbely. Nei 100 ostacoli si attende ai blocchi una delle leggende dell’atletica mondiale, ormai “passata” all’attività master: Melanie Walker vanta un personale  di 12.75.  Vincitrice dell’oro olimpico nel 2008 e del titolo mondiale a Berlino 2009 sui 400 ostacoli, la giamaicana è ancora estremamente competitiva. I 110 ostacoli saranno impreziositi dalla partecipazione di Paolo Dal Molin,  vicecampione continentale agli europei indoor di Göteborg 2013 e bronzo a Toruń 2021 nei 60 metri ostacoli e i 100 femminili da Anna Bongiorni (Carabinieri) che con 11.27 è tra le più veloci attualmente in Italia. Gara da vedere nel getto del peso: Abdelrahman Mahmoud, 21enne del Barhain, si propone come nuovo talento della specialità a livello mondiale dopo un recente 21.15. Con lui in pedana Viktor Gardenkrans (Svezia) forte di un accredito di 19.32. In gara anche il campione ligure paralimpico Lorenzo Tonetto. Tra i liguri impegnati nella sessione internazionale segnaliamo Ilaria Accame (200), Giuditta Ponsicchi (400) e Luca Biancardi (200).

 

Login