Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

Davide Re all'attacco del record italiano dei 500 m

Davide Re è stato il primo italiano a scendere sotto il limite dei 45 secondi nei 400 metri con 44"71 a La Chaux de Fonds (Svizzera) lo scorso anno. Giovedì 23 luglio scenderà in pista nella "sua" Rieti , al Guidobaldi, cercando di migliorare l'annoso primato di 1'00"08 stabilito il 26 maggio 1984 a Busto Arsizio (Varese) dal grandissimo Donato Sabia, mancato all'affetto dei suoi cari qualche mese fa per Coronavirus. C'è anche un motivo umanitario, sentimentale, in chi corre e cerca di migliorare record e primati. Giovedì 16 luglio, a Savona, Davide ha impressionato riuscendo a correre i 400 m in 45"31, migliore prestazione mondiale del 2020, crono ancora più impressionate se teniamo conto del lungo periodo di inattività o quantomeno di difficoltà in seguito alla Pandemia.Sembra ci siano tutte le condizioni perchè il primato cada...Sarebbe un regalo molto bello e, nel contempo, un magnifico ricordo di Donato. Per la cronaca: la migliore prestazione mondiale appartiene al cubano Orestes Rodriguez (59"32 a L'Avana, 15 febbraio 2013)

 
What do you want to do ?
New mail

Login