Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

27 giugno 2004 Yelena Isinbayeva...

L'estate del 2004 verrà ricordata, atleticamente, come la stagione d'oro per la russa Yelena Isinbayeva. L'ex ginnasta di Volgograd , nel meeting di Gatshead, città culla dello sport in Inghilterra, salta 4.87. E' il nuovo record mondiale, quattro centimetri in più rispetto al salto dell'americana Stacy Dragila del 4 giugno dello stesso anno. La "ragazza che sussurra", sarà artefice di una stagione 2004 memorabile. Neanche un mese dopo, a Birmingham, ecco 4.89, altro record iridato che supera la misura di un'altra russa in forma, Svetlana Feofanova. Yelena libera le energie in quella che sembra una sfida con la misura dei cinque metri, un limite ritenuto invalicabile fino a un decennio prima. A Londra, il 30 luglio 2004: 4.90. All'Olimpiade di Atene Yelena parla all'asta prima di lanciarsi sempre più su: titolo olimpico e nuovo record con 4.91. Non è finita, perchè a Bruxelles, il 3 settembre dello stesso anno, arriva 4.92. 

Login