Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

27 giugno 1973: l'impresa di Fiasconaro

27 giugno 1973. Il giorno dei giorni di Marcello Fiasconaro.Si disputa all’Arena di Milano l’incontro Italia-Cecoslovacchia, proprio 34 anni dopo che il tedesco Rudolf Harbig aveva ottenuto un mondiale proprio sulla stessa distanza. A Johannesburg, il 27 (notate la coincidenza) aprile dello stesso anno “March” aveva corso in 1’44”7. L’antagonista è Joszef Plachy, un brutto cliente, dotato di volata. La tattica ? Semplice. Partire subito in testa.Il passaggio ai 600 è eccezionale: 1’16”5. Poi Marcello deve cedere, ma riesce a tagliare il traguardo, nel tripudio generale, in 1’43”7, nuovo record mondiale, meglio di Snell, Doubell e Wottle. Ecco le frazioni ogni 200 metri:  25”0; 26”2; 25”3; 27”2. Le frazioni ogni 400  furono 51”2+52”5. Una gara perfetta.

Login