Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

24 marzo 1985-Il trionfo di Lopes

Lui era considerato un eterno piazzato. Soprattutto su strada e in pista. Come quando, praticamente all'esordio in maratona, sbaragliò il campo dei partenti nella Maratona di Rotterdam ma si trovò davanti l'ingombrante presenza di Robert De Castella. E fu secondo in 2h08'39". Che amarezza! Il trend sembrò invertirsi nella maratona di Los Angeles, agosto 1984, quando vinse con il record olimpico di 2h09'21". Quel giorno, 24 marzo 1985, sui prati dello Sports Cpmplex de Jamor, vicino a Lisbona, tutto il Portogallo face va il tifo per lui, Carlos Lopes da Viseu, classe 1948. L'ex tagliapietre sfoderà grinta, classe e tempismo per staccare concorrenti dal grande profilo come l'etiope Debele, Alberto Cova, l'americano Patrick Porter, l'inglese Tim Hutchings, per vincere in un un'atmosfera da tifo scalmanato in poco più di 35 minuti dopo dodici chilometri di saliscendi. Un'annotazione: il primo master (M35) a vincere competizioni mondiali! Passarono ben quindici anni, prima che un altro europeo (il marocchino naturalizzato belga Mohamed  Mourhit) vincesse un titolo mondiale di cross...

Login