Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

17 marzo 1971: buone notizie dal Sudafrica

Il 17 marzo 1971 Marcello Fiasconaro corre a Krugersdorp (Sudafrica) i 400 in 46"5. L'ex rugbysta naturalizzato italiano continua a far parlare di sè sul "giro della morte". Sul finire dell'anno precedente "March" aveva fatto parlare di sè con 46"5 a Stellenbosch, spingendo la Fidal a accelerare la pratica di naturalizzazione.Irruente, quasi "guascone", conquista subito il favore del pubblico. La tattica è semplice: spingere subito al massimo senza dare la possibilità ai concorrenti di replicare. Ma torniamo al 1971: due settimane dopo Marcello gareggia a Stellenbosch. Questa volta arriva un bel crono sotto i 46"0: 45"8. Sarà il preludio all'intensissima finale di Helsinki, 13 agosto dello stesso anno. March conduce in testa per tre quarti di gara, poi purtroppo cede di pochissimo al giovane inglese David Jenkins (45"45 contro 45"49). L'inizio di un mito.   

Login