Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

Sul Monte di Portofino-seconda parte

SAN ROCCO DI CAMOGLI- MORTOLA- BATTERIE (circa 3 km). Il paese di San Rocco di Camogli è facilmente raggiungibile dalla statale della Ruta. Il percorso è un sentiero asfaltato, che passa in un ambiente tipicamente ligure, con muretti a secco , qualche orto, ed è praticamente pianeggiante fino alla Mortola. Da qui, cambiano il fondo e la pendenza: dall’asfalto si va su uno sterrato , quindi , con ripidi tornanti, si sale.Si sale di almeno 150 metri nel giro di tre chilometri, uscendo allo scoperto su un versante del Monte ricco di erbe come il timo profumato, l’euforbia, la ginestra. La salita si conclude in località Batterie, dove si trovano ruderi di bunker e di fortificazioni probabilmente dell’ultimo conflitto. PIETRE STRETTE- CROCETTA- OLMI- PORTOFINO (4 km). Chi volesse proseguire da Pietre Strette, potrebbe puntare a sinistra, compiendo una salitella sterrata che porta in località Bocche (bella vista su Rapallo e sul Santuario di Montallegro). Da lì, si prosegue e si intraprende un sentiero in parte ciottoloso che poi conduce a Crocetta, località crocevia di sentieri, tutti ottimamente segnati (anche con indicazioni sui tempi di percorrenza). Si scende verso Olmi; ancora una decina di minuti e una ripida scalinata, come per incanto, ci porta proprio sulla piazzetta di Portofino Mare, borgo per eccellenza del jet set.

2)CIRCUITI ASFALTATI: SALITA RUTA- HOTEL PORTOFINO VETTA. La strada inizia proprio in prossimità dell’insegna dell’Hotel, posta in località Ruta, e sale, nel corso di circa tre chilometri, verso i 416 metri di quota della “Vetta”. Si tratta di una salita con ampi tornanti, non particolarmente impegnativa, adatta a chi voglia svolgere un lavoro di “corsa media” ma anche  ma anche ai principianti.

STRADA RUTA- SAN ROCCO. Ecco un bel circuito che si presta perfettamente a chi voglia preparare la maratona. Si parte dal bivio di località Ruta e si percorre la strada asfaltata che porta in leggera discesa verso San Rocco di Camogli, fra il profumo dei pini marittimi e la visione del mare.Un percorso di 2,5 chilometri, che può essere allungato fino a quasi quattro in località Mortola, attraverso una bella “creuza”,stradina ligure circondata da muri a secco. Poco distante da lì si trova Punta Chiappa, paradiso dei subacquei e degli avvistatori di delfini e cetacei, lingua di roccia che si protende fra i flutti.

STRADA RAPALLO-PORTOFINO. Il percorso può partire dal Porticciolo di Rapallo (uscita  autostrada Genova-Livorno o stazione ferroviaria). Da lì, si intraprende la statale per Santa Margherita Ligure (non ci si può sbagliare, di strada ce n’è una sola): a parte due salite, a San Michele di Pagana e verso Paraggi, il percorso è rettilineo, con vedute da favola sulla Baia di Paraggi, Cervara, fino all’insenatura di Portofino (l’antico “Portus delphini”). Sono 8 chilometri pianeggianti, da “ritmi”. Attenzione però, al traffico veicolare, pesante nei giorni festivi.  

 

/>"""""""""""""""""</p>"</p>"

Login