Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

Said El Otmani vince a tempo di record la 15° Mezza Maratona Internazionale delle due perle

"L'abbiamo messa giù dura subito, io e i keniani. Ho allungato, non mi ha seguito nessuno. E' stato fantastico il tifo della gente sul percorso". Semplice, no? Said El Otmani, nato in Marocco, dal 2001 cittadino italiano, allenato a Torino dall'ex mezzofondista azzurro Gianni Crepaldi, è il nuovo "Re" della Mezza Maratona Internazionale delle due perle. Ha vinto la corsa di 21,096 chilometri ritornata al percorso spettacolare fra Santa Margherita Ligure e Portofino (1500 al via domenica 2 febbraio) in 1h02'24", nuovo record della corsa, migliore di 1h03'26" dell'azzurro Stefano La Rosa datato 2015. Al giro di boa in prossimità dei giardini di "Santa", Said (nome importante, ricorda un certo Aouita) è già in testa davanti al grande favorito , il keniano Samuel Mwangi. Troppo presto?: "Stavo bene, ho visto che si era ritirato Manirafasha (primo l'anno scorso-ndr) e ho proseguito Magnifico il panorama". Pesanti i distacchi: Mwangi è secondo in 1h04'16", terzo il 35enne keniano Joash Koech, animatore di chissà quante corse su strada, 1h08'14". Quarto, primo dei liguri, Gebrehanna Savio (Team Casa della Salute), che vince l'ennesima volata in 1h11'45" davanti al piemontese Alessandro Ferrarotti, vincitore del Trail di Portofino lo scorso dicembre. Sesto Stefano Velatta dei Maratoneti Genovesi, capace, neanche sette giorni prima, di vincere la Maratona di Ragusa.Autrice di una grande gara anche la keniana Lenah Jerotich, praticamente senza avversarie, sesta assoluta in 1h12'56". Ci vuole un'eternità prima che giunga al traguardo Mina El Kannoussi (Atletica Saluzzo), 1h26'41". Prima ligure, quinta Maddalena Tixe (Rensen) in 1h31'46". 

 

I risultati completi su tds

Login