Trail del Monte di Portofino, 8 dicembre 2019

Mezza delle Due Perle, 2 febbraio 2020

Half Marathon Arenzano 2019

Il maligno vento di Grecale increspa le acque del Porticciolo di Arenzano già nelle prime ore del pomeriggio. E' venerdì 6 settembre e le temperature sono scese in picchiata, senza turbare più di tanto i 450 partenti sul classico percorso Arenzano-Cogoleto-Varazze e ritorno. Certamente il keniano Sammy Kipngetich (Atletica Saluzzo) gode dei favori del pronostico ma, prima del via, non si sbilancia: "Penso di correre attorno all'ora e quattro minuti-dice- sotto l'ora? Non scherziamo (e ride-ndr)". Vicino a lui annuisce la ruandese Clementine Mukandanga. Prono via! All'uscita di Arenzano Sammy è già in testa, guadagna una ventina di secondi su Gideon Kurgat. In terza posizione Corrado Pronzati inizia la sua galoppata in solitaria. Kipngetich passa a metà gara attorno ai 33'00". Nessuno osa raggiungerlo, e così la voce dello speaker Roberto Giordano lo accompagna nella sua falcata elegante negli ultimi metri. Primo in 1h05'26": "Ho patito le folate di vento al ritorno, per il resto nessun problema". Invece il connazionale Gideon Kurgat soffre nel finale e giunge secondo in 1h10'08", avvicinato nel finale da Corrado Pronzati: "Sono contento, ho corso con grande facilità. Sto preparando la Maratona di Francoforte, alla quale tengo particolarmente". Per Pronzati, che corre il Team 42,195, terzo posto per il secondo anno consecutivo con miglioramento di circa un minuto rispetto al 2018. Corrado è anche il primo italiano al traguardo. Altro ligure in evidenza Silvano Repetto (Delta), che precede in volata Francesco Prifumo di Emozioni Sport. Assolo in campo femminile di Clementine Mukandanga: la ruandese è quinta assoluta in 1h15'36". Seconda la lombarda Karin Angotti. Prima ligure Maddalena Tixe (Rensen) in 1h31'56".

https://www.wedosport.net/vedi_classifica.cfm?gara=50477

 

  

Login