Mai come quest’anno il Meeting Città di Savona è ricco di atleti di grande valore. Iniziamo dallo sprint maschile: al via due velocisti da “under 10 secondi” come l’ivoriano Arthur Cissè (9”97) e l’americano Jaylon Bacon (9”97). A contrastarne la marcia (si fa per dire) l’azzurro Marcell Jacobs, che l’anno scorso, sulla scia di Filippo Tortu, corse in 10”08. In gara l’imperiese delle Fiamme Oro Enrico Demonte. Nei 200 colui che potrebbe essere l’uomo nuovo su questa distanza Faustino Esosa Desalu (20”13  di personale) se la vedrà con il grande Brendon Rodney, canadese del club sotto i 20”00 (19”96) e con l’aviere Davide Manenti (20”44). Nei 400 attenzione all’americano Michael Berry (45”72). Resta il favorito insieme con l’azzurro Michele Tricca (46”21). In gara anche il cussino Andrea Delfino. La velocità femminile presenta la grande novità Remona Burchell (11”03), opposta all’inglese Daryl Neyta, componente più volte della 4x100 inglese. Con loro le azzurre Jessica Paoletta (11”50) e Johanelis Herrera. Nei 400 donne un nome come l’inglese Zoey Clark (51”36) con la sorprendente azzurra Gian Carla Trevisan (52”63). Poi, un po' di Liguria uber alles con Luminosa Bogliolo , argento ai Giochi del Mediterraneo, che l’anno scorso conobbe una grande giornata con il 12”99 sui 100 ostacoli. In corsia le irriducibili avversarie Angelica Wegierska e Nicla Mosetti.