Quella di venerdì 24 maggio potrebbe essere la grande giornata di Davide Re, lo sprinter imperiese di nascita e di rudimenti dell’atletica, che gareggia nel Meeting di Rieti con un granbe obiettivo: realizzare il nuovo record italiano sul giro di pista (45”16 di Matteo Galvan realizzato nel 2016) e, magari, essere il primo azzurro a scendere sotti i 45”00. Davide si è visto in grande forma nella 4x400 mista delle World Relays di Yokohama (Giappone), dove, in fase lanciata, è stato cronometrato in 44”16. Trova nel “giro dellamorte” lo spagnolo Bruno Hortelano, campione europeo 2016, e lo sloveno Luka Janezic.