Sono 105 gli iscritti al Miglio di Prà in programma sabato 27 aprile sui rettilinei della fascia di Rispetto. Mai come quest’anno il parco dei partenti è ricchissimo. In pole position sembra il piemontese del Cus Torino Stefano Guidotti Icardi, atleta da meno di 30’00” sui 10000 m, con buoni personali sulle distanze minori. Potrebbero (il condizionale è d’obbligo) impensierirlo i giovani Andrea Di Molfetta e Samir Benaddi dell’Atletica Arcobaleno, quest’ultimo reduce da 1’57” sugli 800 m al Meeting d’apertura a La Spezia. In gara anche Carlo Pogliani (Cambiaso Risso, che ha corso i 1500 m in 4’08” sempre a La Spezia), Enrico Imberciadori (Frecce Zena), secondo l’anno scorso, l’instancabile Gebrehanna Savio (Cambiaso Risso, campione ligure dei 10000 m), e Andrea Torre (Trionfo Ligure). Fra le donne la lotta sembra ristretta a Martina Rosati (Trionfo Ligure), campionessa regionale dei 10000 m, alla consocia Iris Baretto, recente quinta alla Mezza di Genova, e a Laila Hero dell’Atletica Arcobaleno.