Non è stato solo il record italiano allieve di Larissa Iapichino a nobilitare il Meeting d’apertura giovedì 25 aprile sulla pista del Montagna di La Spezia: ci ha pensato anche Marco Lingua a fare salire il livello della riunione con 73.64 nel martello, migliore prestazione italiana stagionale.Secondo posto dell’allievo Davide Costa del Cus Genova con 50.42. Appassionanti i 200 uomini, vinti dallo junior Ianko Lattarulo (Duferco) in 21”75 (+0.1)  davanti a Adeshola Ayotade della Trionfo Ligure (22”00). Gli 800 m hanno visto il primo posto di Marco Zunino (Arcobaleno Savona), ancora allievo, con 1’55”53 davanti allo junior Alessandro La Mantia (Duferco), 1’56”36 e a Samir Benaddi (Arcobaleno), 1’57”80. Gara di livello i 300 uomini, con vittoria di Papisse Fall in 37”69 e terzo posto di Francesco Rebagliati (Arcobaleno), 38”49. Nei 200 donne  vittoria targata   Duferco Spezia grazie alla tenace Elena Arena (25”31, 0.1 di vento contrario) e a Alice Franceschini nei 1500 (4’42”87). Idem in campo maschile con primo posto di Andrea Del Sarto (3’58”39). Nell’asta donne successo di Francesca Boccia (Atletica Livorno) con 3.90; nel disco donne affermazione di Elena Varriale (Atletica Toscana) con 44.52.

http://www.fidal.it/risultati/2019/REG20302/Index.htm