Davide Cavalletti della Sisport e Mihaela Marinescu giovedì 25 aprile sono stati i primi ai traguardi dei 40 chilometri del Trail “La via del mare”, sul percorso Camogli-Calcinara di Uscio-Torriglia. Un percorso panoramico ma impegnativo, con salite lungo i crinali fra Val Fontanabuona, Val Bisagno e Val Trebbia.Profeta in patria (è nativo di Uscio), Cavalletti ha chiuso in 3h38’15” davanti al compaesano e consocio Enrico Deferrari, 3h56’41”. In campo femminile affermazione dell’italo-romena Mihaela Marinescu, complice l’incidente di percorso nel quale è incappata l’azzurra Emma Quaglia: “In località Croce di Bado c’erano chilometri privi di bandelle per la segnalazione, c’erano solo delle frecce per terra- dice- e così ho sbagliato strada. Sono amareggiata perché volevo effettuare un test in vista dei Mondiali di trail. Peccato. I sentieri comunque erano bellissimi”. Il famoso runner e uomo di spettacolo Roberto Giordano ha collaborato con l’organizzazione: “Ci dispiace molto per lo sbaglio del percorso – dice - e siamo dispiaciuti perché conosciamo il grande valore sportivo di Emma.  Posso dire che, in un single track, da regolamento non sono obbligatorie le bandelle segnaletiche. C’erano comunque frecce indicatrici del percorso. E’ stata l’unica nota negativa della giornata: tutti sono stati contenti della gara”.Al traguardo dei 21 chilometri primi rispettivamente   Gianni Maiello e Vera Mazzarello. Risultati- 40 km-Uomini: 1° Cavalletti 3h38’15”, 2° Deferrari 3h56’41”; 3° Lombardi 4h41’36”; 4° Garesio 4h50’20”. 21 km: 1° Maiello 2h04’46”; 2° Corti 2h12’04”; 3° Bergonzi 2h16’47”; 4° Felici 2h23’21”. Donne (40 km): 1° Marinescu 4h56’23”; 2° Arrigoni 5h36’00”; 3° Morsini; 4° D’ Urso. 21 km: 1° Mazzarello 2h39’24”; 2° Maddalena 2h42’11”; 3° Ravani 2h42’40”; 4° Paganini 2h57’21”.