Il keniano Dickson Nyakundi , più forte dell'umidità delle quale trasudano anche le strade di Genova, vince la 15° Mezza maratona internazionale in 1h04'40". Il mezzofondista di Koriko, che vive in un college a Varese e gareggia per l'austriaca Run2together, ne veniva da 1h02'39" e partiva come favorito. Al 13° chilometro è già in testa con il connazionale Vincent Towett (13'12" di personale sui 5000) . Sulla Sopraelevata li osserva soddisfatto il manager Luca Guidali. Bisogna aspettare oltre un minuto perchè arrivi il marocchino della Policiano Arezzo Yassine El Khalil. Dopo tre minuti ecco i primi liguri: è la coppia Gebrehanna Savio-Carlo Pogliani, seguiti dal campione uscente Mohamed Rity. Via via sciama la folla dei 7000 (tanti sono gli iscritti) , quindi la keniana Ziporah Kingori, quindi Emma Quaglia, al solito tifatissima. Nelle battute finali, purtroppo, una caduta estromette dall'arrivo in volata Towett. Dickson vince in 1h04'40": "Enjoy (mi sono divertito-ndr) , oggi, a parte l'umidità nessun problema". Lontano secondo il marocchino Yassin Khalil in 1h06'25". Per aspettare il primo ligure , ecco Gebrehanna Savio (Cambiaso Risso), che allunga in volata comncedendosi andche un piccolo balletto sul traguardo in 1h10'56". Sesto Pogliani, 1h11'44", settimo Rity, 1h12'25". Fra le donne successo della keniana Kingori in 1h15'40". Tanti applausi per Emma Quaglia, terza all'arrivo: "Ne venivo da un raduno ai Mondiali di trail che mi ha tirato su di morale dopo tanti infortuni. Che bello una Genova che corre, nonostante la tragedia del Ponte".

i risultati completi su TDS