Per il secondo anno consecutivo il Delta Spedizioni sale sul gradino più alto della sesta edizione di “Biscione di corsa”, la manifestazione di 6,9 chilometri organizzata dalle Frecce Zena in una zona caratterizzata dalla presenza del “mostro edilizio” degli anni sessanta: dopo Mohamed Rity, è il connazionale Hicham El Jaoui a vincere domenica 31 marzo in 23’30”. Al via (la gara era valida come prima prova del Grand Prix Fidal Liguria), subito in testa El Jaoui, che ha forzato fin dal primo chilometro. Nel primo giro è stato appaiato dalla giovane speranza Abdi Bambi (Don Bosco), che ha vinto la gara giovanile. Subito dietro, Andrea Giorgianni, Silvano Repetto , Giuseppe Pace e un altro giovane come Andrea Di Molfetta (Arcobaleno). Il secondo giro, complici i micidiali saliscendi della corsa, ha visto El Jaoui ancora in testa: a una trentina di metri Giorgianni, quindi Repetto. Sarà il verdetto della corsa. In campo femminile coraggiosa gara di Laila Hero (Arcobaleno), in testa già dal primo giro. La Hero ha consolidato il vantaggio, giungendo poi prima in 28’30”. “Dopo tanti piazzamenti, ecco la prima vittoria. Mi è piaciuto il percorso”. Dietro di lei, nell’ordine, Stefania Arpe (Atletica Levante), e Federica Anelli (Delta). Uomini: 1° El Jaoui (Delta Spedizioni) 23’30”; 2° Giorgianni (Delta); 3° Repetto (Delta); 4°  Vaccari (Don Bosco); 5° Pace (Peralto); 6° Russo (Cus Torino); 7° Di Molfetta (Arcobaleno); 8° M  Parodi (Maratoneti Genovesi); 9 ° Tornielli (Peralto); 10° E Parodi (Cus). Gara giovanile: 1° Bambi (Don Bosco).Donne: 1° Hero (Arcobaleno) 28’20”; 2° Arpe (Levante); 3° Anelli (Delta); 4° Bolognesi (Cambiaso Risso); 5° Strano (Delta); 6° Scaramucci (Varazze); 7° Calcagno (Rensen); 8° Gili (Delta).  Gara giovanile: 1° Vernetti (Città di Genova).

 

file:///C:/Users/Utente/Desktop/Biscione%20di%20corsa.html