La vittoria del Delta Spedizioni era nell’aria, ma negli ultimi giorni alcune defezioni e assenze per malattie avevano un po' incrinato la speranza del presidentissimo Romano Roma. Invece, domenica 17 febbraio, subito Hicham El Jaoui, sul piede di 3’20” al chilometro sulla pista di Levanto, ha fatto capire che il Delta avrebbe trovato smalto e coesione. Occasione: la seconda edizione della staffetta su pista “Dodici per mezz’ora”. Andrea Giorgianni ha continuato a premere l’acceleratore passando il testimone all’intramontabile Nino Pontevolpe. Un tentativo di recupero dell’Atletica Levante è stato rintuzzato dalla costanza di Matteo Mantero, dalla sagacia tattica di Francesco Trocino, dalla capacità di sofferenza di Simone Medica. I giovani Luca Schiasselloni e Davide Martini hanno consegnato il testimone al coriaceo Roberto Pertica, che ha cambiato con di nuovo El Jaoui e Mohamed Rity (adue frazioni) in grande spolvero. Alla fine, vittoria del Delta con 238 giri, quindici giri di vantaggio nei confronti della sorprendente Atletica Levante (bravi Marco Cavallero e il giovanissimo Andrea Basalto, 223)   e del Città di Genova 3 (207)