Una corsa, con tratti da trail, sui magnifici percorsi verso il Monte Croce, con vedute maremonti impagabili: questa è stata , domenica 10 febbraio, la “Corsa in giallo”, di Pieve Ligure (Ge). Fra gli uomini ha prevalso, dopo dieci chilometri, il polivalente Oscar Rebora (Zena Tri Team), che ha preceduto nell’ordine il piemontese Mattia Grosso e Stefano Privino (Delta), runner di Avegno specializzato a livello mondiale nelle obstacle race. Fra le donne primo posto della lombarda Benedetta Broggi (Raschiani Team) , mentre dietro di lei è stata bella lotta fra Valentina Martorella (Team 42.195) e Liliana Paganini (Città di Genova), con secondo posto finale della prima. Un’ottantina i partecipanti.