Grande affermazione di Andrea Azzarini nella gara allievi del 62° Cross internazionale del Campaccio disputato domenica 6 gennaio a San Giorgio sul Legnano. Il giovane mezzofondista della Trionfo Ligure oggi è letteralmente “esploso” cogliendo il primo posto sui 4 chilometri della gara under 18. Alla prima gara di categoria, già in inizio di stagione, il “figlio d’arte” (il padre, Danilo è stato un buono specialista dei 1500 m) ha dimostrato di non patire l’emozione. Come da pronostico, la competizione allievi ha visto subito in testa Azzarini, Giovanni Silli e Mattia Zen, altro atleta con il quale Andrea aveva già agareggiato molto fra i cadetti. L’epilogo è stato appassionate, con Andrea che ha vinto in volata in 13’13” davanti al friulano Silli (13’13”) e a Zen (Cus Insubria, 13’15”). Dai tempi del mitico Stefano Mei non si assisteva a un’affermazione ligure in una gara prestigiosa, di livello mondiale. Speriamo davvero che, sotto la guida di coach Lo Presti, il ragazzo faccia tanta strada…Le premesse ci sono tutte. Sui prati asciutti di San Giorgio, nella stessa gara, 18° Ludovico Vaccari (Don Bosco), 13’52” e 23° Sirio Dettori (Trionfo Ligure), 14’06”.  Nella gara allieve di 4 km quinta ( e quarta italiana) Aurora Bado (Atletica Arcobaleno), 15’20” nella competizione vinta dalla ceca Karolyna Sasykova in 14’44”.  Fra i cadetti decimo Abdi Bambi (Don Bosco), 8’09” su 2 km. Un giovanissimo esponente della Trionfo Ligure (Fikadu Santelia) ha sfiorato il successo fra i ragazzi giungendo secondo in 3’58”.