“Dedico la vittoria alla mia famiglia e ai caduti del Ponte Morandi. Mi ha fatto una certa impressione passare lì vicino”, sono le parole a fine gara di Mohamed Rity del Delta Spedizioni, che ha tagliato il traguardo della Genova City Marathon in 2h31’56”. Una confronto con il romagnolo Lotti, l’unico che abbia cercato di recuperare terreno nei confronti del genovese-marocchino, capace subito di partire in testa. La gara è partita in leggero ritardo dal Porto Antico, e già, all’incrocio fra via Garibaldi e piazza Fontane Marose, si è capito quale sarebbe stato l’andamento della competizione: in testa il duo Campanella-Rity, seguito da Oscar Rebora (che avrebbe vinto la undici chilometri) e dall’emiliano Lotti. Poco più indietro Diego Picollo, e ancora più arretrato Giorgio Calcaterra. A metà gara  (passaggio dei frontmen in 1h15”)Luca Campanella lascia il comando delle operazioni (doveva effettuare un test) a Rity, che ha un vantaggio di circa 150 m su Lotti. Al 32° chilometro Rity incrementa il vantaggio sino a oltre un minuto su Lotti. Alla fine piomba per primo sul traguardo del Porto Antico in 2h31’56” suggellando un’annata ricca di soddisfazioni su strada. Rity, 35 anni, ha completato da vincente il trittico Mezza di Genova/ Stragenova/Genova City Marathon. Non poteva mancare una terza vittoria di prestigio……Uomini: 1° Rity (Delta) 2h31'54"; 2° Lotti (Corri Forrest) 2h32'26"; 3° Calcaterra (Calcaterra Sport) 2h37'57"; 4° Ramorino (Città di Genova) 2h38'59"; 5° Savio (Cambiaso Risso) 2h41'09"; 10° Profumo (Emozioni Sport) 2h48'16"; 11° Picollo (Maratoneti Genovesi) 2h49'08"; 13° Chihaoui (Cambiaso Risso) 2h49'34". Donne: 1° Vittoria (Solvay) 3h11'42"; 2° Giudici (Apicilia) 3h11'52"; 6° Cassissa (Emozioni Sport9 3h19'41"; 8° Tuman (Valpolcevera) 3h20'50"; 9° Corini (Bio Correndo) 3h21'07".sdam

https://www.mysdam.net/events/event/results_42470.do