Un po' di orgoglio ligure non stona: domani, mercoledì 8 agosto, Davide Re , nato a Milano nel 1993  e cresciuto nella Maurina Imperia prima di approdare alle Fiamme Gialle (società di tesseramento attuale) affronta la semifinale dei 400 m. Quest’anno Davide, oltre a laurearsi campione italiano e vincitore dei Giochi del Mediterraneo a Tarragona, ha corso “il giro della morte” in 45”26, diventando il quarto azzurro di sempre. Davide ha dato l’impressione, diverse volte, di potere avvicinare quel crono under 45”00 che gli frutterebbe il record nazionale. Sulla sua strada incontrerà grandi atleti come il norvegese Karsten Warholm, campione mondiale in carica dei 400 hs che cerca un’accoppiata prestigiosa con il “giro della morte”, e i fratelli Borlee del Belgio. Ma , nelle occasioni che contano, Davide si è sempre dimostrato un  “re” del giro di pista…..