Auckland (Nuova Zelanda), 26 marzo 1988. Edizione agli antipodi dell’Italia per quanto riguarda i campionati mondiali di cross. In una gara difficile, che inizia anche a livello giovanile a essere monopolizzata dagli africani, l’imperiese Vincenzo Zandonella è primo azzurro juniores e 37° assoluto, il che la dice lunga sulla qualità della competizione. Primo dei seniores, al terzo successo nella manifestazione, fu il dinoccolato keniano John Ngugi, con uno dei distacchi più clamorosi nella storia del Cross delle nazioni: un minuto nei confronti del secondo. Primo italiano nella gara seniores fu Giuseppe Miccoli, 22°.