Sabato 6 gennaio si disputa a San Giorgio sul Legnano il 61° Cross del Campaccio. Una campestre prestigiosa, che ha visto nel corso del tempo grandi mezzofondisti come Paul Tergat, Venanzio Ortis, Alberto Cova, e anche i migliori atleti liguri. Ricordiamo nel 2004 la presenza dell’allora cussina Giorgia Robaudo in concomitanza con i campionati europei.Sabato 6 gennaio le attenzioni sono, ovviamente, sull’azzurrina under 20 di Samorin (Slovacchia) Ludovica Cavalli della Trionfo Ligure, che fa l’esordio nella gara juniores. Ludovica è reduce dalla positiva esperienza nei campionati continentali slovacchi e, senz’altro, cercherà di lottare ai massimi livelli nella gara di competenza. Altri giovani interessanti saranno la consocia Linda Fossa (allieve) e Sirio Dettori (sempre della Trionfo) fra gli allievi. Un altro atleta interessante da seguire sarà Riccardo Bado (Arcobaleno Savona) fra gli juniores: Bado è reduce dalla bella vittoria nel cross transalpino di Hyeres. Da seguire anche Matteo Patrone (Trionfo Ligure) fra gli juniores, Sonja Martini (Cambiaso Risso) nel cross master F40, e quindi i ragazzi del Città di Genova seguiti da Emidio Orfanelli: in primis Daniele Parodi (ragazzi), Marco Cutrupi (cadetti), Federico Zampiga (cadetti), Viola Vernetti ( cadette), Sara Ierardi (ragazze), Emma Cavallari (ragazze). Last but not least al via Ludovico Vaccari (Don Bosco, cadetti) e Abdi Bambi (Don Bosco, cadetti).