Soprattutto Emanuele Abate, ligure in forza alle Fiamme Oro Padova, può nutrire serie ambizioni di podio, se non di vittoria, in occasione dei prossimi campionati italiani assoluti indoor in programma al Palasport di Ancona sabato 5 e domenica 6 marzo.Abate , che ricordiamo è detentore del record italiano dei 110 ostacoli, è stato autore di un rientro incredibile qualche giorno fa a Formia (Latina) dove, in occasione di un meeting al coperto, ha vinto sui 60 hs in 7"96.Il tutto dopo l'operazione al tendine e dopo un periodo di sofferenze e patemi d'animo. Ma l'ostacolista nato nel Cus Genova, nonostante avesse 900 giorni di inattività da calvario, è stato più forte di tutto. Basti pensare che, con 7"96  è già quarto nella graduatoria stagionale italiana indoor. Al primo posto c'è Hassane Fofana con 7"87, ma già adesso gli avversari sanno che il desiderio di riprendere ai livelli che competono a Abate sarà una molla incredibile e il motivo vero della gara. Per il resto, da seguire l'ostacolista cussina Luminosa Bogliolo (accreditata di 8"66 sui 60 hs), e il quartetto del Cus Genova nella staffetta 4x1 giro (Fabio Bongiovanni, Marco Lomuscio, Andrea Delfino, Giovanni Falzoni). In gara anche Andrea Ghia (Cus Genova, 1500 m); Vincenzo Gualano (Cus Genova, 800 m); Adeshola Ayotade (Trionfo Ligure, 400 m); Elena Arena (Duferco Spezia, 60 m); Silvia Mazzi (Duferco, asta); Stefania Biscuola (Arcobaleno Savona, 800 m).